Riforma Costituzionale. A Sciacca il Tour M5S Regionale IODICONO


Comincia oggi a Sciacca la campagna informativa “IODICONO” del M5S, che aderisce al Comitato per il NO alla Riforma Costituzionale.

M5Stelle-no

Oggi pomeriggio tra le 17:00 e le 18:00 arriverà a Sciacca il minibus dei parlamentari del movimento cinque stelle in transito da Santa Margherita e diretto a Ribera che completerà le tappe del tour regionale, programmate per oggi, a Favara.

Mentre i parlamentari percorreranno le vie del centro storico, il minibus arriverà in via Cappuccini, poi a Porta Palermo, Porta San Salvatore per sostare tra la piazza Duomo e piazza Angelo Scandaliato.

All’evento per il No alla Riforma Costituzionale del governo Renzi, saranno presenti oggi, oltre al deputato saccense capogruppo del movimento cinque stelle all’ARS Matteo Mangiacavallo, anche i deputati regionali Sergio Tancredi, Salvatore Siragusa e Francesco Cappello.

“Sciacca non può dire che NO – dichiara Matteo Mangiacavallo – perché Renzi, con questa riforma costituzionale, ha previsto la clausola di supremazia dello Stato sulle Regioni sui temi individuati come di interesse strategico nazionale.

Immaginate Sciacca con l’inceneritore e con le trivelle a mare e nessuno a Palermo che possa dir nulla. Anche se capisco che l’esempio sia poco calzante dopo aver visto le scelte in materia dell’attuale governo Crocetta, che ha chiuso le Terme e vorrebbe depotenziare l’Ospedale, siccome prima o poi dovranno andarsene a casa, con tutto il PD che li sostiene, Sciacca non può che votare NO”


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.