Rifuti. Turturici: “Raccolta porta a porta eseguita male, rischio per la situazione igienico-sanitaria”


Continuano a pervenire numerose segnalazioni di palesi disservizi nella raccolta dei rifiuti mediante il “porta a porta” da numerosi cittadini delle contrade Isabella, Sant’Antonio e Sovareto.

consigliere-Mario-Turturici

A fronte delle salatissime bollette della TARI, i cittadini lamentano il mancato rispetto dell’ECOCALENDARIO ed inefficienza nella raccolta dell’umido, che costringe i cittadini a tenere a casa la spazzatura per giorni e giorni.

“La situazione igienico sanitaria di molte zone della città versa in precarie condizioni, – lancia l’allarme il consigliere Mario Turturici – non la conseguenza che la ritardata raccolta dei rifiuti,  soprattutto della frazione umida, in aggiunta alla mancata scerbatura  e pulizia, determina in molte zone condizioni da terzo mondo. Si aggiunga la cronica assenza di un adeguato servizio di disinfestazione, che aggrava la situazione”.

Il consigliere termina l’intervento chiedendo la immediata adozione dei provvedimenti atti a garantire igiene e decoro nelle zone interessate.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.