Crea sito

S.Margherita Belice. Domenica 16 inaugurazione del “Barbera Center” realizzato dall’A.S.D. Leoni Sicani Onlus

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Domenica 16 febbraio alle 17:30 a Santa Margherita di Belice (AG) sarà inaugurata l’area sportiva polivalente “Barbera Center”, 5000 mq totalmente priva di barriere architettoniche. Il progetto è stato realizzato dall’A.S.D. Leoni Sicani Onlus

Domenica 16 febbraio a Santa Margherita di Belice (AG) verrà inaugurata un’area sportiva polivalente di 5000 mq totalmente priva di barriere architettoniche. Il progetto è stato realizzato dall’A.S.D. Leoni Sicani Onlus, un’associazione sportiva formata da ragazzi disabili costituita nel 2010, che ogni anno partecipa al campionato nazionale di electric wheelchair hockey (hockey su carrozzina elettronica) indetto dalla F.I.W.H..

Per la prima volta in Italia nasce un impianto dove il 1° sport ad essere praticato, delineato dalle consuete strisce bianche su una pavimentazione in pvc, sarà proprio l’hockey in carrozzina, ovvero quella disciplina che nasce in Olanda più di 40 anni fa per permettere a ragazzi affetti da patologie neuromuscolari di cimentarsi in uno sport adatto alle proprie capacità fisiche. Una crescita esponenziale tanto che oggi, qualsiasi persona con una disabilità motoria anche particolarmente grave può provare l’emozione di scendere in campo nonostante il proprio handicap.

In questi anni i Leoni Sicani si sono ritrovati a girovagare per i palazzetti del comprensorio belicino, per svolgere allenamenti e gare ufficiali, affrontando non pochi problemi logistici e organizzativi che andavano a ricadere sui familiari dei ragazzi spesso costretti a spostare carrozzine e attrezzature da una palestra ad un’altra. Da qui l’idea folle di avere una sede propria non solo amministrativa ma anche sportiva, un pò come le moderne società di calcio ai massimi livelli.

Per realizzare un sogno del genere ci voleva un mago o quasi, e i Leoni per loro fortuna lo hanno trovato nella persona del Prof. Nino Barbera, amministratore dell’Associazione Mnemosine, che ha sposato in toto il progetto, cioè quello di creare un luogo ad hoc non solo per la squadra giallo verde, ma per tutti coloro che attraverso lo sport riescono a trarre un giovamento psico-fisico indipendentemente da una disabilità o meno.

Nello specifico l’Associazione Mnemosine, che si occupa di formazione per docenti in tutta Italia, ha finanziato la ristrutturazione di una palestra di un plesso scolastico in disuso, creando degli spogliatoi annessi, un ufficio con sala riunioni e un’infermeria, ma soprattutto l’installazione di un pala tenda con struttura geodetica in cui all’interno si potrà praticare oltre all’hockey anche sport indoor come il tennis, basket, calcio a 5, ecc..

L’intera area prenderà il nome di “Barbera Center”, in onore di chi ha permesso di fatto la realizzazione di un sogno oltre che di un’impresa, un progetto unico nel suo genere e straordinario se si contestualizza il luogo in cui tutto ciò è avvenuto, in una Sicilia spesso bistrattata e in una provincia celebre per essere costantemente nelle ultime posizioni per vivibilità e servizi offerti.

“La creazione di questo luogo – afferma Francesca Massimino presidente dei Leoni Sicani – è stata resa possibile grazie all’intervento di un nostro grande tifoso e sostenitore che di fatto ci ha visti “crescere” in questi anni, ed è la prova che spesso nel mondo del sociale è il soggetto privato che sopperisce alle mancanze delle istituzioni a qualsiasi livello, andando incontro, come nel nostro caso, a coloro che necessitano degli strumenti idonei per risaltare le proprie abilità e metterle al servizio della società in cui vivono.”

Diverse le autorità presenti, così come le tantissime associazioni dell’ambito sportivo e sociale che presenzieranno all’inaugurazione del Barbera Center prevista per domenica pomeriggio alle ore 17:30 in via P. Da Palestrina a Santa Margherita di Belice.
I Leoni Sicani sperano di festeggiare assieme a tutti i propri tifosi un evento di grande importanza per la propria storia, ma anche per tutto il movimento sportivo e sociale nazionale.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti