S. Margherita Belìce. Leoni Sicani a breve di nuovo in campo nel girone C della massima serie

Continua la preparazione tecnica dei Leoni Sicani che tra poco più di 20 giorni scenderanno in campo per la prima di campionato contro la Vitersport Viterbo

I Leoni inseriti nel girone C della massima serie se la vedranno poi con i Thunder Roma e l’Albalonga di Albano Laziale. La Federazione ha deciso di suddividere le 12 squadre della Serie A1 su 3 gironi da 4, anzichè due da 6, formando così dei “gruppetti” di sole 4 squadre, organizzate in base al criterio geografico, ideati per limitare il numero di partite da disputare durante l’arco della stagione e per portare a termine il torneo, covid 19 permettendo, ovviamente.

Gli atleti delle Terre Sicane, hanno ultimato il primo mese di allenamenti agli ordini del nuovo mister Konrad Serafin e si preparano al via della stagione che si aprirà il 25 ottobre con il big match contro le pantere viterbesi, all’interno di quel Barbera Center inaugurato lo scorso 16 febbraio a Santa Margherita di Belice e subito richiuso causa pandemia.

Adesso fatti salvi tutti gli scongiuri del caso, e in attesa di capire se i Leoni potranno giocare dinanzi al proprio pubblico, la squadra si appresta con entusiasmo a tornare a giocare in una competizione ufficiale dopo quasi un anno di stop dall’ultima trasferta laziale disputata a novembre 2019. Diramato anche il calendario delle gare di campionato della formazione giallo verde, che dopo l’esordio contro Viterbo, tornerà in campo nell’ultimo week end di marzo 2021 per disputare in un’unica trasferta le tre partite in terra laziale, per poi chiudere in casa il 10 aprile con Roma e il 24 dello stesso mese con l’Albalonga.

Il capitano dei Leoni Sicani, Giuseppe Sanfilippo, commenta così l’avvio della stagione: “Abbiamo ripreso le attività da qualche settimana dopo 6 mesi di fermo e si vede che i motori delle nostre carrozzine sono un pò ingolfati, scherzi a parte la squadra sta reagendo bene ai metodi del nuovo allenatore e la vedo entusiasta di iniziare una nuova avventura grazie ad uno staff che ci da una grande mano e che voglio ringraziare a partire da Mario Macaluso, Ninni Petralia, Vincenzo Guzzardo, Filippo Galluzzo e tutti i nostri volontari e familiari senza i quali certamente non saremmo qui. Quest’anno sarà un campionato anomalo per via del covid, speriamo di riuscire a chiuderlo senza intoppi, per il resto sappiamo che siamo in un girone difficilissimo però sono certo che daremo battaglia fino alla fine per restare in A1 e poi chissà, i play off di Lignano non sono poi così lontani…”

Proprio Sanfilippo pochi giorni fa è stato rieletto Consigliere in rappresentanza degli Atleti per la Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport. Una nuova realtà paralimpica che va di fatto a sostituire la Federazione Italiana Wheelchair Hockey e che andrà ad unire due discipline, il powerchair hockey e il powerchair football, dedicate a persone con disabilità motorie gravi e progressive, due sport di squadra dinamici e spettacolari grazie all’utilizzo della “powerchair”, ovvero la carrozzina elettronica che permette a questi atleti di poter scendere in campo ed essere protagonisti di incredibili imprese sportive.

Il nuovo Consiglio Federale avrà come Presidente, il neo eletto Andrea Piccillo, fondatore e dirigente dei Black Lions Venezia che succede ad Antonio Spinelli, storico Presidente di FIWH. Confermati i consiglieri in rappresentanza delle società, Stefano Occhialini e Marco Lazzari, a cui si unisce Gaetano Glorioso. In quota atleti oltre al capitano dei Leoni Sicani, è stato eletto Fabio Mantiero, mentre in quota tecnici confermato Alessandro Marinelli.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti