Crea sito

Salute & Benessere. Capelli: ecco alcune semplici regole per prevenire la caduta e conservarli sani

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Lisci, mossi, ricci, lunghi o corti…i capelli caratterizzano il nostro aspetto esteriore che, volenti o nolenti, è il nostro biglietto da visita verso il mondo

Tutti amiamo i nostri capelli ma spesso dimentichiamo alcune semplici regole che possono favorirne la salute.
Ecco alcuni comportamenti da osservare per avere una capigliatura sana e forte.

  • 1) Non fumare. Il fumo altera il metabolismo ormonale locale causando un aumento relativo degli ormoni androgeni, che può peggiorare la caduta dei capelli.
    2) Lavare i capelli spesso utilizzando prodotti adeguati. Una detersione frequente non fa male e non influisce sulla caduta dei capelli, purchè venga effettuata con prodotti che non contengano sostanze nocive. Utile anche utilizzare il balsamo perché protegge il fusto del capello dai danni ambientali (sole, agenti atmosferici e sbalzi di temperatura).

    3) Limitare l’utilizzo di piastre e di aria troppo calda per l’asciugatura. Il calore danneggia la cuticola del capello (ovvero la zona più esterna che lo protegge), con conseguente rischio di secchezza, opacità (perché la cuticola non riflette più la luce per mancanza di integrità), formazione di doppie punte, fino a causare la frattura del capello che si spezza.
    4) Proteggere i capelli dal sole. L’eccessiva esposizione al sole può danneggiare il fusto dei capelli rendendoli più sottili ed esponendoli così al rischio di rottura.
    5) Non toccare troppo spesso i capelli. Se si ha sebo in eccesso la manipolazione dei capelli ne favorisce la diffusione..
    6) Massaggiare il cuoio capelluto. Questa abitudine può favorire la ricrescita, a patto che si faccia con i capelli puliti e che il massaggio duri pochi minuti, magari applicando lozioni indicate.
    7) Adottare un regime alimentare sano e vario. Seguire un corretto regime alimentare può migliorare la salute dei capelli, rendendo talvolta superflui alcuni trattamenti.

Ecco alcuni nutrienti essenziali, amici dei nostri capelli, che troviamo a tavola in molti alimenti che consumiamo regolarmente.

Gli omega 3, che nutrono i capelli secchi e danneggiati e aiutano a calmare il prurito dovuto a forfora o irritazioni del cuoio capelluto si trovano nel salmone, semi di lino, noci e soia. Le vitamine del gruppo B, l’acido folico e la biotina, contribuiscono alla crescita dei capelli, combattono la seborrea e rendono i capelli più voluminosi e sani, regolando l’attività del follicolo pilifero e contrastando la formazione delle doppie punte.

Via libera, quindi, a banane (acido folico), fagiolini e lenticchie (vitamina B6), fegato bovino o suino, latte scremato e parzialmente scremato, formaggi e frumento integrale (vitamina B2), asparagi, arance, barbabietole, broccoli, spinaci e piselli (vitamina B9), carne, cereali, tuorlo d’uovo, patate, cavoli e pomodori (vitamine B4 e B12).

Carote, olio e fegato di merluzzo, grazie alla vitamina A in essi contenuta, rinforzano il cuoio capelluto.

Alimenti ricchi di sostanze antiossidanti (mirtilli, barbabietole, fragole e arance), ferro (cereali, carne di manzo, sesamo, fiocchi d’avena, mandorle, spinaci e fagioli), rame (carciofi, avocado, aglio, i funghi, ceci e grano) o zinco. Il ferro serve a ossigenare i capelli, mentre il rame a preservarne la colorazione, riducendo la comparsa precoce di capelli bianchi. Lo zinco, infine, contribuisce alla crescita dei capelli e aiuta a fortificarne la struttura si può trovare nella frutta secca e nei semi di zucca.

Fieno greco e cibi che contengono vitamina C, donano resistenza ed elasticità al capello e agevolano l’assorbimento del ferro.

Alimenti ricchi di calcio, come i latticini e lo yogurt, che favoriscono la crescita dei capelli, o di zolfo (gemme d’orzo, avena, ciliegie, anguria, pera, mela e lampone), per renderli lucidi e soffici.

Cibi che contengono vitamina E, per la prevenzione della caduta dei capelli (oli vegetali, mandorle, nocciole, semi di girasole, arachidi, cereali integrali, uova, spinaci, asparagi, ceci, broccoli, pomodori).

E, infine, ma non in termini di importanza, bere tanta acqua naturale idrata i capelli evitandone la secchezza.

 

Salute & Benessere è una rubrica medica a cura del dott. Accursio Miraglia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Accursio Miraglia

Pubblicato da Accursio Miraglia

Accursio Miraglia, nato a Sciacca il 27-12-68 Nel 1994 Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia, Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma – Policlinico Gemelli) Nel 1998 Specializzazione con Lode in Medicina Fisica e Riabilitativa (Fisiatria), Università di Tor Vergata (Roma) Dal 1998 al 2006 partecipa a numerosi corsi di aggiornamento organizzati dall’Accademi Italiana di Medicina Manuale Dal 1998 al 1999 Assistente medico, responsabile area riabilitativa Casa di cura "Villa Fulvia", Roma Dal 1999 ad oggi Direttore Sanitario del Centro di Educazione Psicomotoria s.r.l, centro di fisioterapia accreditato presso il SSN Dal 2009 è consulente tecnico d'ufficio presso il Tribunale di Sciacca e gli uffici del Giudice di pace di Sciacca, Menfi e Ribera. Dall’anno accademico 2014-2015, professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Dal 2015 ricopre il ruolo di docente presso il “Corso-Teorico pratico di Medicina Manuale” organizzato dalla SIMFER (Società Italiana di medicina Fisica e Riabilitativa) con la collaborazione Società Italiana di Medicina Vertebrale (MEDVERT) e le Università “la Sapienza” e Tor Vergata” di Roma.