San Cataldo(CL). Un meccanico è morto dopo che una vite gli ha trafitto il cranio: inutile la corsa in ospedale

Una tragedia si è verificata oggi pomeriggio: un meccanico è stato trafitto al cranio da un bullone ed è morto. Indagano i carabinieri

È accaduto nel pomeriggio di oggi, in via San Giovanni Bosco, a San Cataldo (CL). La vittima è Antonino La Marca, di 53 anni. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo si trovava nella sua auto officina quando, quando, per cause in corso di accertamento, una grossa vite di circa 20 centimetri, forse il perno di un’ammortizzatore, gli ha trafitto il cranio.

Sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 che hanno trovato il 53enne in condizioni disperate e lo hanno trasportato all’ospedale Sant’Elia, dove però il medico di guardia al pronto soccorso non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Come da prassi sono stati chiamati i carabinieri che dovranno ricostruire quanto accaduto. Al momento sembrerebbe che si tratti di un incidente sul lavoro, ma i militari dell’Arma stanno sentendo i testimoni che erano presenti in officina.

Lascia un commento