Sciacca. Attività sportiva gratuita per ragazzi tra i 5 ed i 18 anni di famiglie disagiate: domande entro il 31 gennaio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Attività sportiva pomeridiana offerta gratuitamente a bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 ed i 18 anni, appartenenti a famiglie che versano in difficili condizioni economiche e sociali, attraverso l’intervento delle associazioni e società sportive dilettantistiche presenti sul territorio

La domanda di partecipazione dei bambini/ragazzi, potranno essere effettuate dai genitori o dai titolari della responsabilità genitoriale e inviate entro le ore 16 del 31 gennaio 2020 e dovrà essere compilata on-line, attraverso il sito internet www.sportditutti.it utilizzando il form disponibile sull’area dedicata https://area.sportditutti.it/

Nell’avviso sono indicate le associazioni di Sciacca candidate a svolgere le attività previste, tra le quali: Racing Team, “Karate’ ‐ Judo Club, Il Discobolo, Fit, con calcio, attività motoria, ginnastica, arti marziali, scherma.

È quanto prevede il progetto “SPORT DI TUTTI – edizione young” promosso dal Ministero per le Politiche Giovanili e lo Sport e realizzato attraverso la società Sport e salute con la collaborazione delle Federazioni Sportive Nazionali, degli Enti di Promozione Sportiva e delle Discipline Sportive Associate. Il progetto è sostenuto dal Comune di Sciacca.

L’iniziativa mira ad evidenziare l’importanza dello sport quale importante mezzo educativo e di prevenzione di disagio sociale e psicofisico, favorendo lo sviluppo delle capacità di integrazione e di socializzazione.

L’obiettivo è promuovere, attraverso la pratica sportiva, stili di vita sani tra tutte le fasce della popolazione, al fine di migliorare le condizioni di salute e benessere degli individui.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Catania. Crolla palazzina nel centro storico: 7 famiglie evacuate, si cercano eventuali dispersi Successivo Barcellona Pozzo di Gotto (ME). Tre arrestati: emettevano polizze false. Centinaia gli automobilisti truffati

Lascia un commento