Crea sito

Sciacca. Centro-Destra e Deliberto: “Ricattati su precari lsu, non sappiamo cosa ci sia in bilancio”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Ancora fuoco e fiamme sul Bilancio di Previsione, per approvarlo servono necessariamente le opposizioni che si rifiutano di votarlo se prima il sindaco Valenti non avrà azzerato la giunta

“Con grande senso di responsabilità, ancora una volta, siamo presenti per prendere parte alla seduta del consiglio Comunale, seduta fondamentale per la approvazione del bilancio di previsione. Il nostro senso di responsabilità ci ha sempre spinti ad assumere scelte ponderate che guardano, in prospettiva, al bene ed alla crescita del nostro territorio.

Non possiamo, però, non evidenziare come da alcune settimane questa opposizione consiliare è tenuta in ostaggio da questa maggioranza che usa letteralmente come “cavallo di troia” la stabilizzazione degli LSU come pretesto per dare il via libera allo strumento finanziario/politico della amministrazione Valenti.

Il bilancio di previsione è, senza ombra di dubbio, il manifesto prograrnmatico di ogni amministrazione, coniato e redatto secondo le linee guida impartite da chi governa. Noi di questo bilancio non conosciamo nulla e, in tutta franchezza, non siamo mai stati coinvolti. Un mancato coinvolgimento che rappresenta una chiara scelta politica, una chiusura da parte della maggioranza, la stessa che conosce bene la assenza dei numeri in aula e che, pur consapevole, soltanto qualche giorno fa ha sentito il bisogno ed il sussulto di tentare, spavaldamente e furbescamente, di coinvolgere le opposizioni.

Oggi siamo convinti che non possiamo essere coloro ai quali vengono riversate tutte le colpe del mondo. Il nostro mandato elettorale, compresso quello di chi durante il percorso è stato costretto a non condividere più questo progetto, ci ha consegnati alla storia come componenti delle opposizioni e con la consapevolezza del ruolo siamo pronti a far fronte alle nostre responsabilità e per tale motivo riteniamo opportuno che il oggi il primo cittadino, durante la seduta consiliare, dia seguito a quanto emerso durante le famose “Consultazioni”, attendiamo infatti un chiaro segnale politico di svolta che certifichi la volontà da parte della maggioranza di dichiarare alla città la chiara volontà di “Cambiare”.

Noi siamo qui, consapevoli che l’assetto normativo relativo alla stabilizzazione degli LSU è palesemente chiara e poco riconducibile, probabilmente, alla data del 31.10.2019. Le normative a tutela dei lavoratori potrebbero indurre l’amministrazione ad una seria riflessione. La finanziaria 2019 non ha nulla a che vedere con i nostri LSU ma, se anche lo fosse la proroga al 31.12.2019 è già stata convertita al senato e, tra qualche giorno, lo sarà alla camera. Oggi siamo nella morsa della paura trasmessa ai lavoratori senza la reale volontà di trovare strade alternative.

Stamane, noi consiglieri di opposizione, attendiamo questo chiaro segnale politico non tralasciando quel senso di responsabilità che guarda al bene del prossimo ed al bene della città, auspicando che tale senso di responsabilità pervada anche chi, insieme a noi, si oppone alla Amministrazione Valenti”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti