Sciacca. Consegnato un Bilirubinometro Transcutaneo donato dall’Ass. CAPURRO all’ospedale Giovanni Paolo II


Questa mattina alle ore 11 presso l’Ospedale di Sciacca è avvenuta la consegna di un Bilirubinometro Transcutaneo donato dall’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita ONLUS all’UOC di Pediatria e Neonatologia

All’evento erano presenti: il commissario ad acta del P.O. di Sciacca prof. Alberto Firenze, il direttore UOC Pediatria e Neonatologia dott. Michele Porrello, la Caposala del Reparto Pendola, il direttore UOC Ginecologia e Ostetricia P.O. di Sciacca e Capo Dipartimento Materno Infantile ASP AG dott. Salvatore Incandela e dirigenti medici e personale infermieristico dell’UOC di Pediatria e Neonatologia.

“Ringrazio sentitamente l’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita ONLUS per questa ennesima donazione di questa importante apparecchiatura – ha dichiarato il commissario ad acta Alberto Firenze –  che permetterà ai sanitari della Neonatologia di Sciacca di effettuare il dosaggio della Bilirubina in modo non invasivo e con maggiore tempestività. La ONLUS ORAZIO CAPURRO dimostra già da anni attenzioni particolari per l’Ospedale di Sciacca ed il territorio”.

Il Bilirubinometro Transcutaneo è uno strumento che permetterà di misurare la bilirubina nei neonati senza prelievo ematico, quindi evitando stress per il piccolo, il dolore per la puntura dell’ago e la successiva pressione sul tallone per far fuoriuscire il sangue dal capillare, l’attesa per l’esito ed anche il risparmio dei consumabili.

Con questa apparecchiatura di ultima generazione, top di gamma nella categoria e nella tipologia, è possibile effettuare anche screening di massa su un numero elevato di neonati, se necessario anche più volte al giorno, con esito nel giro di pochi secondi. È sufficiente poggiare la sonda sulla cute del piccolo paziente per effettuare la rilevazione del valore della bilirubina.

Si tratta di un esame molto importante, effettuato al momento della nascita con successivo controllo dopo circa 24 ire, utile anche per lo screening per l’ittero, e nel caso in cui il valore fosse elevato si procede alla fototerapia collocando il neonato nell’incubatrice.

È una metodica validata e sovrapponibile all’esame effettuato con prelievo ematico e che agevola tantissimo il monitoraggio frequente dei neonati soprattutto quando questi sono sottopeso o prematuri dove anche ogni singola goccia di sangue è importante.
Il Bilirubinometro Transcutaneo Sistema BiliCare, acquistato presso Burke&Burke ha un prezzo di listino di circa 7000 euro oltre iva.

L’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita Onlus ha riposto con generosità e tempestività alla specifica richiesta avanzata dal direttore ff dell’UOC di Pediatria e Neonatologia dott. Michele Porrello e da alcuni dirigenti medici.

Già presso il Reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale di Sciacca sono presenti un’incubatrice neonatale completa di pulsiossimetro MasimoSet e modulo per l’ossigeno servocontrollato, ed un ecografo multidisciplinare portatile completo di licenze, sonda cardiologica neonatale pediatrica, carrello e stampante, donati dall’Associazione ORAZIO CAPURRO – Amore per la Vita Onlus.

Queste apparecchiature hanno già consentito di salvare la vita a diversi neonati ed inoltre questa procedura di misurazione non invasiva della bilirubina è davvero rivoluzionaria, rappresenta un’importante innovazione tecnologica a vantaggio del sanitario (per il risparmio dei consumabili e l’immediatezza nell’esecuzione e nell’esito) ma soprattutto per il neonato in quanto non sente dolore.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti