Sciacca. Coronavirus: “Subito un 2° ciclo di disinfezione e il ritiro spazzatura ai colpiti dal virus”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

I Consiglieri Comunali di Sciacca Carmela Santangelo, Cinzia Deliberto e Salvatore Monte chiedono al sindaco di attivarsi per il secondo ciclo di disinfezione della città e il ritiro della spazzatura per tutte quelle persone colpite dal Covid-19

Anche Sciacca metta da parte la burocrazia, cosi come auspicato dal premier Conte ed acceleri i tempi relativi a tutte le procedure utili per alleviare le sofferenze di chi è, in questo momento, in difficoltà”.

Scrivono in una nota Santangelo, Deliberto e Monte e poi aggiungono: “E’ questo il nostro più grande auspicio visto e considerato che altri comuni a noi vicini sono già in fasi avanzate in merito alle misure stanziate ai comuni dalla protezione civile nazionale.

Auspichiamo che il settore comunale preposto ed il dirigente responsabile della protezione civile, in sinergia ovviamente con l’Amministrazione Comunale, diano comunicazioni pubbliche chiare e celeri. Molta gente è in attesa di avere delucidazioni. Al contempo auspichiamo si provveda urgentemente ad un secondo ciclo di disinfezione dell’intera città, fatto con cura e massima attenzione”.

Risulta, purtroppo, – concludono i tre consiglieri –  ancora irrisolto il problema del ritiro della spazzatura per tutte quelle persone colpite dal Covid-19; il sindaco di Caltabellotta ha affrontato e risolto il problema e potrebbe, dunque, essere utile trovare una interlocuzione per favorire il risolversi del problema.

Sappiamo bene che sono momenti di massima difficoltà ma occorre, a nostro parere, creare un tavolo permanente d’emergenza che veda ogni singolo assessore plasmare le proprie deleghe all’emergenza in corso in modo tale da portare avanti, nei limiti del possibile, l’intera macchina amministrativa in questo periodo di estenuante emergenza”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sicilia. Coronavirus. 1408 i malati, 78 più di ieri: 405 a Catania, 280 a Messina, 76 morti e 71 guariti Successivo S.Margherita Belìce. Adottate misure urgenti di solidarietà alimentare per famiglie in stato di necessita