Sciacca. Giunta Valenti offre spettacolo comico natalizio: rimossi vasi fiori discesa Campidoglio


La giunta delle meraviglie, ben sapendo che con le misure anticovid è meglio non creare assembramenti ha voluto offrire uno spettacolo comico indiretto alla cittadinanza: dopo la collocazione dei vasi di fiori sui “bassi” muretti della discesa Campidoglio, ora li rimuove, ma solo temporaneamente

C’avevano “attuppato la bocca”, come si usa dire da queste latitudini, esattamente come con l’apertura del Parco delle Terme. Ed esattamente come con il Parco delle Terme, era tutto un bluff e fatto anche male.

La giunta Valenti ne ha combinata un’altra delle sue. Ricordate le transenne poste a parapetto contro i muretti della discesa campidoglio? Quelle transenne volute dal Dirigente Aldo Misuraca e di cui il Sindaco Valenti disse di non saperne nulla, tranne poi scoprire grazie ai consiglieri di Opposizione che Sindaco ed Assessore sapevano tutto poiché gli era stato dato avviso documentato ben 10 giorni prima del transennamento? Ricordate le fioriere installate al posto delle transenne nel vano tentativo di salvare capre e cavoli? Ecco, le hanno rimosse.

Però attenzione, non le hanno rimosse per sempre, solo temporaneamente, in modo da poterle installare nuovamente agganciandole ai muretti invece di appoggiarcele con un dito di silicone del brico come fatto precedentemente. In questo modo le fioriere potranno arginare gli incauti giovani che tentassero di sedersi sui “bassi e pericolosi” muretti della discesa Campidoglio, ma soprattutto eviterebbero di rappresentare le stesse fioriere un pericolo per la sicurezza pubblica, dato che con uno spintone o con un po’ di vento forte avrebbero potuto staccarsi e finire addosso a qualcuno.

Ma non è meraviglioso? Non si percepisce una sensazione di déjà-vu quasi poetico? Come se tutto a Sciacca fosse fatto alla buona, giusto per placare le polemiche, salvo poi mostrare i problemi insiti nella soluzione trovata e quindi dover correre nuovamente ai ripari? Che maraviglia, che incanto, buon natale!

PS

Cara giunta Valenti, già che ci siete, prima di ulteriori ripensamenti, siete sicuri di voler tenere i vasi di terracotta o forse, anche per dare un senso di unità allo scorcio, sarebbe meglio installare vasi in ceramica? Un caro saluto.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.