Sciacca. “Habemus Papam”, finalmente Caracappa “diventa” assessore e Tulone può andarsene, forse

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Una nomina rincorsa per mesi e mesi, il Comune in stallo da prima Carnevale, ma finalmente l’uomo della provvidenza è stato nominato, il popolo di Sciacca ne aspetta i prodigi

Domani pomeriggio il Partito Democratico di Sciacca terrà una conferenza stampa in un locale del centro storico e non al Comune di Sciacca, al fine di presentare alla città il nuovo assessore Sino Caracappa e salutare l’assessore uscente, Mario Tulone.

Con la presentazione di domani è quindi evidente che Sino Caracappa abbia risolto o sia convinto di averlo fatto, tutti quei conflitti di interesse sollevati dai consiglieri di opposizione, tra cui l’ex assessore Salvatore Monte.

Altro fatto interessante rispetto alla presentazione di domani pomeriggio è la “location”, come direbbe il buon Alessandro Borghese. Può un bar del centro storico essere la sede congrua per presentare un assessore? E perchè lo presenta solo il suo partito di riferimento? E perché nella stessa occasione compare Mario Tulone per salutare?

Certo, evidentemente è una scelta dettata dall’impossibilità nell’immediato di una nomina ufficiale in Comune, forse perchè si vuole creare un unico momento istituzionale per la nomina di 3 assessori – Caracappa e due new entry – e ridistribuzione delle deleghe assessoriali, come auspicato da Sciacca Democratica di Nuccio Cusumano.

E fin qui va tutto bene. Ma quindi la presentazione di domani a cosa serve? Per calmare le polemiche in merito all’assessore ghiacciolo – poiché congelato – Mario Tulone? Forse. Ma anche fosse così, cosa saluta a fare Tulone in questa occasione se resterà a lavorare in Comune ancora per un po’? In poche parole, dato che si tratta di una presentazione politica e non ufficiale, da domani pomeriggio l’assessore chi sarà? Caracappa, Tulone o più semplicemente, nessuno?


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Politica, Prima Pagina, Sciacca , , , , , , , ,

Informazioni su Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Sciacca. Tir in contromano in via R. Morandi: Traffico in tilt, arriva la Polizia Locale -VIDEO Successivo Cefalù (Pa). Trovata carcassa di un capodoglio rosa spiaggiato: "E' stato ferito"