Sciacca. Lega Salvini Premier: “L’assurdo regna all’interno del parco delle Terme” – Reportage fotografico

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il circolo della Lega Salvini Premier di Sciacca definisce lo stato attuale delle Terme come “vandalizzate, abbandonate, oltraggiate e deturpate”, corredando le parole di un reportage fotografico

Parco delle Terme

Di seguito la nota

“Vandalizzate. Abbandonate. Oltraggiate. Deturpate. – E’ difficile descrivere il nostro stato d’animo mentre visitiamo quello che un tempo era il meraviglioso parco delle Terme di Sciacca, abbandonato a se stesso dal sei marzo del 2015. Quel giorno l’Assemblea dei Soci decise il blocco di tutte le attività dell’intero patrimonio. Poste in liquidazione dal 20 giugno del 2011, le Terme di Sciacca, nonostante le ricapitalizzazioni avvenute ad opera della Regione che è anche socio unico dell’intero patrimonio, hanno accumulato debiti per milioni di euro. Una storia tristemente nota per un destino che sembrerebbe essere segnato. Il circolo della Lega Salvini Premier di Sciacca non vuole puntare il dito contro nessuno: a che servirebbe?

Nostro intendimento come circolo della Lega Salvini Premier di Sciacca è quello di mostrare con questo reportage fotografico ciò che sono diventate oggi quelle che un tempo erano le famose Terme di Sciacca. Ricordare a quello che ancora oggi si fregia di essere il “capoluogo termale”, il declino di quel tesoretto che nonostante anni di inedia preserva i fasti di un tempo. Quasi fosse un faro di speranza che cerca uno spiraglio nella coltre di oscurità che lo avvolge. Ricordi sbiaditi, certo, ma insiti in quella risorsa mai sfruttata in tutto il suo potenziale. A corredo del nostro testo alleghiamo delle foto che abbiamo scattato in una soleggiata domenica mattina di gennaio. Quasi come fosse la letteratura privata di un’intera cittadinanza.

Entriamo da un cancello secondario lungo il viale delle Terme. Lo spettacolo ai nostri occhi è desolante. Il parco delle Terme di Sciacca è un concentrato di degrado ed inedia. Un silenzio quasi spettrale ci avvolge mentre ci addentriamo nel giardino, rotto soltanto dalle auto che transitano nei pressi di quel patrimonio che dovrebbe rappresentare l’orgoglio dell’intera Sicilia. Le piscine ad esempio. Grazie ad alcune foto in nostro possesso, vi mostriamo come erano per chi non le avesse mai viste nel loro splendore. Le due vasche, una coperta ed una all’aperto, erano riempite da una sorgente di acqua sulfurea. Oggi sono abbandonate e vandalizzate per un fine diverso dal loro scopo originale. Numerosi i punti di accesso improvvisati ricreati da saccensi il cui unico scopo sembra essere soltanto quello di distruggere. O, forse, è solo ignoranza.

Ci chiediamo – aggiunge Vincenzo Catania, presidente del circolo della Lega Salvini Premier di Sciacca – quanto possa reggere quella struttura parzialmente in legno costruita a copertura della vasca principale. Era stata concepita come una struttura mobile che si sarebbe aperta durante la stagione estiva. Sarebbe opportuno capire se dal marzo del 2015 è stata effettuata una minima manutenzione per preservare la struttura. Ma procedendo all’interno del parco delle Terme di Sciacca le domande si susseguono, come le catene arrugginite poste ad ogni cancello che non hanno però impedito ai vandali di accedere all’interno degli impianti curativi dalle finestre, molte delle quali forzate.

Immaginavamo cosa sarebbero potute diventare le Terme di Sciacca mentre concepivamo il nulla in cui sono sprofondate. Quel niente divenuto reale a cui purtroppo l’hinterland saccense sembrerebbe essersi abituato. Il Circolo della Lega Salvini premier di Sciacca attenzionerà periodicamente la questione terme. L’auspicio è che un giorno il tempo possa ritornare ad essere luminoso per il patrimonio del capoluogo termale. Oggi all’interno del parco delle Terme di Sciacca regna l’assurdo”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Trapani. In 4 di notte fanno irruzione in villa, rapinano una coppia, li anestetizzano e portano via la cassaforte Successivo Incidente sulla Palermo-Sciacca. Scontro tra auto e scooter: muore un 16enne