Sciacca. “Mangiare è un atto agricolo”: Talk Show all’ Amato Vetrano sull’olio EVO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Talk Show all’Istituto Amato Vetrano di Sciacca su “Mangiare è un atto agricolo. Alimentarsi bene per vivere meglio con l’olio EVO da condimento a nutriente

Nella circostanza all’Auditorium Buonocore il giornalista Glaviano ha dato notizia che la FIJET Italia ha assegnato uno speciale riconoscimento all’Alberghiero e al Gruppo Aeroviaggi della famiglia Mangia per il merito della “valorizzazione dell’immagine e della vocazione turistica di Sciacca e territorio

L’incontro, rivolto agli studenti dell’Istituto ed aperto alla partecipazione di esperti del comparto tecnico e professionale, organizzato dall’Ente di Sviluppo Agricolo e dalla Libera Università Rurale dei Saperi e dei Sapori, in collaborazione con l’Istituto “C. Amato Vetrano” di Sciacca, ha trattato ed approfondito argomentazioni di natura scientifica e tecnica, produttiva e commerciale, relativa all’olivocultura ed alle proprietà organolettiche dell’olio di oliva e.v.o, con i benefici che lo stesso comporta all’organismo, inserito all’interno di una sana ed equilibrata alimentazione basata sulla “dieta mediterranea”.

Dopo il saluto di benvenuto istituzionale della Dirigente Scolastica Caterina Mulé e quello del Vicesindaco di Sciacca, Gisella Mondino, a titolo dell’Amministrazione cittadina, i lavori e gli interventi sono stati moderati da Nino Sutera, funzionario responsabile dell’Azienda Sperimentale Carboj.

Molto interessanti gli interventi prodotti dagli esperti ospiti del talk show: Lillo Sardo, consigliere E.S.A., Vincenzo Indelicato, cardiologo,Giacomo Glaviano, presidente nazionale FIJET, Chef Giovanni Montemaggiore, il nutrizionista Salvo Lo Forte, professionisti dell’ambito medico scientifico e produttivo, che hanno trasmesso con efficacia il messaggio della buona e sana alimentazione, dove l’olio e.v.o., soprattutto quello “buono”, prodotto e commercializzato integralmente in Italia, se usato con moderato equilibrio, contribuisce, con le proprie qualità naturali ed i relativi benefici, ad una corretta e salutistica alimentazione, unito all’uso di prodotti freschi ed alle eccellenze agroalimentari del territorio.

Dall’incontro è emerso che mangiare bene è importante fin da bambini, anzi fin dall’età fetale, per vivere meglio e mantenersi in buona salute. Quindi è necessario assumere cibi sani, senza rinunciare al gusto, al sapore e alle tradizioni.

Referente interno scolastico il prof. Leonardo Montalbano; servizi di accoglienza e rappresentanza sul palco a cura della classe III E A.T. con il prof. Fabrizio Ricotta; servizi tecnici ed audiovideo, Rosario Sciara.

Nell’ambito degli interventi, il presidente della Federazione Internazionale Giornalisti di Turismo Glaviano, dopo avere anticipato l’assegnazione dei riconoscimenti all’Istituto Vetrano e ad Aeroviaggi, ha evidenziato che il Gruppo Mangia è tra le prime dieci catene alberghiere in Italia, alla cui guida si trova il figlio Marcello, insediatosi dopo l’improvvisa morte del padre Antonio,si prepara ad affrontare la nuova stagione in regime di continuità rispetto al passato,ma anche all’insegna dell’innovazione con un ulteriore innalzamento della qualità della gastronomia.

Apprendiamo, intanto, che dal 14 al 26 febbraio, all’Hotel Alicudi si svolgerà la 5° edizione di “Aeroviaggi Academy” con il reclutamento e formazione di 300 persone nella stagione estiva 2020. Le figure ricercate comprendono i principali profili impiegati nelle strutture alberghiere del Gruppo: personale di animazione e di sala, addetti al ricevimento, hostess, manutentori, economi, addetti alla cucina, alla dispensa e al bar.

In sintesi in concomitanza con il Carnevale Sciaccamare aprirà i battenti per dare il via ad un allungamento della stagionalità.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Locri (RC). Scoperti 237 percettori reddito cittadinanza con con ville e Ferrari o erano in carcere: tutti denunciati Successivo Palermo. 25mila chili di melograni tunisini contaminati da parassiti: bloccati e rispediti al mittente

Lascia un commento