Sciacca. Perdita fognaria in via Torquato Tasso, CentroDestra: “Emergenza sanitaria, ma il sindaco pensa ai post su Facebook”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una perdita fognaria che per i consiglieri è una fogna a cielo aperto, un‘emergenza igienico sanitaria con lo spiazzo adiacente alle abitazioni ormai diventato una raccolta di liquami fognari da cui scaturiscono odori nauseabondi. Inoltre, lo straripamento nella parte centrale della strada di questi liquami pone gravi rischi per la incolumità degli automobilisti

“Voi siete il sindaco” disse l’opinione pubblica a Pepponee dovete andare a vedere di cosa si tratta. Se avete paura è un’altra cosa. Però, quando uno ha paura, invece di fare il sindaco è meglio che faccia un altro mestiere”.Iniziano citando “Don Camillo e Peppone” di Giovannino Guareschi, i consiglieri del centro-destra al civico consesso saccense, che oggi intervengono sul caso della perdita fognaria di via Torquato Tasso.

“Oggi con molto rammarico dobbiamo evidenziare la poca attenzione mostrata da questa amministrazione con a capo la Prof.ssa Valenti nei confronti della nostra Sciacca ed in particolare per i residenti di Via Torquato Tasso ormai indignati di fronte al suo disinteresse.

La situazione di degrado che sopportano queste persone è da terzo mondo e non è la prima volta che il problema viene segnalato dagli stessi residenti oltre che da consiglieri comunali, che anziché stare attaccati alla tastiera di un telefonino cercando un pò di piccola gloria scaturita da qualche like – dicono i consiglieri riferendosi alla prolifica attività Facebook del Sindaco –, girano per la città raccogliendo le segnalazioni da parte dei cittadini che vivono situazioni di estremo disagio senza che nessuno dell’amministrazione intervenga.

La problematica di Via Torquato Tasso segnalata sin dal dicembre del 2018, riguarda una copiosissima perdita idrica che come si può vedere dalle immagini aggiornate ad oggi simile ad una cascata non certamente paragonabili a quelle del Niagara.

La situazione a detta di uno degli assessori , (che visto i vari cambi non riusciamo ad individuare) doveva risolversi con i lavori eseguiti in Via Ludovico Ariosto , ed invece non si è risolto nulla.

Quindi come si può vedere dalle stesse immagini della zona, a pochi metri dalle abitazioni questa perdita, verosimilmente fognaria favorisce la presenza costante di acqua sporca creando una fogna a cielo aperto, con il conseguente rischio ormai costante di un emergenza igienico sanitaria con lo spiazzo adiacente alle abitazioni è ormai diventato una raccolta di liquami fognari, aggiungasi a questo problema anche la ormai precaria stabilità del muretto dove scorre continuamente l’acqua .

Noi – dicono i consiglieri –  insieme ai residenti assistiamo allibiti dinanzi al disinteresse mostrato sin qui dal Sindaco che è il primo responsabile della salute dei cittadini ed avendo constatato di persona il persistere della grave situazione di disagio ambientale e igienico sanitario a causa degli odori nauseabondi che derivano dallo straripamento nella parte centrale della strada che, oltre al su descritto problema provocano anche gravi rischi per la incolumità degli automobilisti, pedoni e quanti altri frequentano la zona, diffidiamo un Sindaco poco attento nella sua qualità di primo responsabile della sicurezza e della salute dei cittadini ad intervenire con estrema urgenza al fine di evitare che il perdurare della situazione in atto possa arrecare danni di diversa natura a cose e persone.

Consigliamo al sindaco di leggere attentamente il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali e nello specifico gli articoli relativi alle competenze dello stesso perché sembra non averlo letto o comunque se o ha letto sembra averlo dimenticato”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Politica, Sciacca , , ,

Informazioni su Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Auto si ribalta sulla Palermo-Trapani: muore un ragazzino di 13 anni, gravi il fratellino di 9 anni e il padre Successivo Sciacca. Investe un 16enne in scooter e scappa: 21enne denunciato per omissione di soccorso

Lascia un commento