Crea sito

Sciacca. Procura Repubblica indaga pensionato riberese: avvelenò e provò a sotterrare 2 cani randagi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

La Procura della Repubblica di Sciacca ha iscritto nel registro degli indagati, G. S., pensionato 76enne di Ribera, accusato di avere cagionato con crudeltà e senza necessità la morte dei due cani

Immagine di repertorio

I fatti oggetto dell’attività investigativa che è coordinata dal pm Michele Marrone del Tribunale di Sciacca, si riferiscono allo scorso aprile. Secondo quanto appurato dagli investigatori, l’anziano “con crudeltà e senza necessità avrebbe cagionato la morte dei due cani randagi che erano soliti stazionare in contrada Magone, a Ribera, avvelenandoli”. Il 76enne poi avrebbe cercato di nascondere le carcasse degli animali sotterrandole nella zona.

Le indagini sono iniziate a seguito della segnalazione di alcuni residenti della zona, che si accorsero che i due cani randagi erano stati avvelenati.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti