Sciacca. Sindaco Valenti pronta ad accogliere afghani: avviata ricerca strutture disponibili

Il Sindaco della ex città termale ha dato la propria disponibilità al Prefetto di Agrigento ad accogliere i cittadini afghani: per questo ha già dato disposizione al dirigente del 3° Settore di individuare gli eventuali siti che possano essere utili per l’accoglienza

L’Amministrazione comunale di Sciacca ha dato la propria disponibilità a collaborare con le autorità statali nelle operazioni di accoglienza dei cittadini afghani evacuati con il ponte umanitario. È quanto hanno scritto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino riscontrando una lettera indirizzata ai Comuni della provincia del Prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa.

“L’Italia – ha scritto il Prefetto ai Comuni – si è attivata per fornire accoglienza ai cittadini afghani a seguito della crisi umanitaria determinatasi nel loro Paese anche attraverso i posti disponibili segnalati dai Comuni nell’ambito della rete SAI. Il Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, ha rappresentato che, oltre all’eventuale attivazione di nuovi progetti rientranti nella rete SAI, è possibile garantire accoglienza anche attraverso la collaborazione dei Comuni disponibili ad attivare dei Centri di Accoglienza Straordinaria nei propri territori con il supporto dello stesso Ministero”.  

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino hanno riscontrato la nota del Prefetto dando la disponibilità del Comune di Sciacca a collaborare, previo reperimento delle strutture disponibili. A tal fine, è stato chiesto al dirigente del 3° Settore di individuare gli eventuali siti che possano rispondere ai requisiti richiesti.  

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento