Sciacca. Tari: agevolazioni straordinarie per cittadini e attività economiche con riduzioni fino al 100%

Da oggi sono esecutivi il nuovo Regolamento ordinario sulla Tari e il nuovo Regolamento sulle agevolazioni straordinarie per le utenze domestiche e non domestiche con riduzioni fino al 100%

I due regolamenti, deliberati e proposti dalla Giunta comunale, sono stati approvati dal commissario straordinario Pietro Valenti, in sostituzione del Consiglio comunale.

Il nuovo regolamento ordinario sulla Tari è stato reso necessario per adeguare il precedente testo all’evoluzione normativa, sulla base delle sopraggiunte leggi nazionali. Il nuovo Regolamento sulle agevolazioni straordinarie per le utenze domestiche e non domestiche per l’anno 2021 è stato deliberato per utilizzare le provvidenze che lo Stato ci ha messo a disposizione a seguito dell’emergenza Covid.

Sono previsti dei benefici per i cittadini che saranno concessi sulla base della situazione economica, con priorità ai soggetti che hanno un ISEE fino a 10 mila euro ai quali spetterà un’esenzione pari al 100 per 100.Per le fasce successive, ovvero fino a 20 mila euro e 30 mila euro, spetterà una riduzione rispettivamente del 70 e 50 per cento.

I cittadini dovranno presentare la domanda di concessione delle agevolazioni/esenzioni entro il 10 settembre secondo un avviso che sarà diramato a breve.

Previsti, inoltre, benefici anche per le categorie economiche. Alle attività sospese a causa dell’emergenza sanitaria verrà concessa una riduzione d’ufficio del 70 per cento. Agli altri soggetti, le cui attività sono state limitate dal Covid, spetterà un’agevolazione nella misura del 30 per cento, solo se viene rispettato il requisito della riduzione di fatturato così come calcolato dall’Agenzia delle Entrate secondo il Decreto Sostegni e Sostegni Bis. Quest’ultima categoria economica, per ottenere l’agevolazione, dovrà presentare domanda sempre entro il 10 settembre, dopo l’avviso del Comune di Sciacca.

Viene precisato, infine, che per tutte le utenze, domestiche e non domestiche, l’emissione del ruolo TARI sarà effettuato dopo la ricezione delle domande di richiesta di agevolazione/esenzione. Pertanto il ruolo che il cittadino o l’attività economica riceverà sarà già al netto del beneficio concesso.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti