Crea sito

Sciacca. Videosorveglianza: consegnati i lavori per installazione nuovo impianto da 20 telecamere

Oggi, per l’apertura del cantiere, sono stati consegnati i lavori alla ditta, la TIM, che si è aggiudicata l’appalto tramite piattaforma Consip.

La città di Sciacca avrà nel 2021 il suo nuovo impianto di videosorveglianza, con l’istallazione di altre venti telecamere in punti strategici del territorio.

È quanto rende noto l’Amministrazione comunale.

“Un importante obiettivo raggiunto – dice  il sindaco Francesca Valenti –. Il nuovo impianto ha lo scopo di migliorare la sicurezza urbana. Le nuove venti telecamere fisse si andranno ad aggiungere ad altre 5 telecamere fisse esistenti, con un’unica centrale operativa posta al Comando della Polizia Municipale che ha anche in dotazione altre due telecamere mobili con un sistema a parte. Il nuovo impianto potrà essere integrato nei prossimi anni con altre telecamere, fino a un massimo di 120. Se non ci saranno imprevisti, si prevede che entrino in funzione tra febbraio e marzo 2021. Verranno collocate in centro, agli ingressi della città e in aree periferiche”.

Per l’acquisto del nuovo sistema di video sorveglianza – telecamere, ripetitori, ponte radio, centrale operativa –, il Comune di Sciacca ha contratto un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti di 99 mila euro. L’appalto è stato aggiudicato per circa 94 mila euro dalla Polizia Municipale, che si è occupata di tutto l’iter progettuale e amministrativo. Ci sono telecamere di ultima generazione: quattro con capacità di leggere le targhe delle auto che saranno utilizzate agli ingressi della città, una con capacità di identificazione facciale delle persone. Le altre sono “da contesto”.  

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti