Sciacca. WWF: trovato secondo nido di tartaruga marina sull’arenile di Capo San Marco

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Stefano Biazzi, un giovane turista, il 25 luglio scorso, ha ritrovato tracce di tartaruga marina sull’arenile di Capo San Marco a Sciacca ed ha allertato i volontari del WWF

Fabio Mazzotta, volontario del WWF e da Dylan Pelletti, operatore del progetto Euroturtles, si sono recati sul posto, subito raggiunti da altri ragazzi ed hanno messo in sicurezza il sito per poi provvedere alla recinzione definitiva nella stessa mattinata.

È intervenuta la Guardia Costiera e sono state effettuate tutte le comunicazioni di rito agli enti preposti.

“Questo nuovo nido – dicono dal WWF – sembra posizionato in zona favorevole alla maturazione delle uova che dovrebbero schiudersi dopo circa 60 giorni. A fine agosto, quindi inizierà la sorveglianza del primo nido (scoperto il 7 luglio), mentre per questo secondo nido da metà settembre sarà utile stare in guardia”.

“Buona maturazione alle uova, – concludono i volontari – buona nascita alle tartarughine e GRAZIE alle mamme tartarughe della specie Caretta caretta che continuano a scegliere le nostre spiagge per affidarci il loro prezioso frutto”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Selinunte. Google Camp 2019 arrivano i vip: Leonardo Di Caprio paparazzato a Favignana: ecco chi c'è Successivo Catania. Sub 60enne muore nelle acque del porto: il corpo ritrovato incastrato tra gli scogli

Lascia un commento