Scoglitti (Rg). Speronare le Forze dell’Ordine è reato: marocchino 32enne arrestato dalla Polizia


Il 32enne non si è fermato all’alt ed ha speronato una volante: per questo la Polizia di Stato lo ha arrestato dopo un lungo inseguimento

La Polizia di Stato ha tratto in arresto M.T., trentaduenne marocchino, regolare sul territorio nazionale, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Protagonistra involontaria delle vicenda, una pattuglia del Commissariato di P.S. di Vittoria che sabato era impegnata ad effettuare controlli nella località marinara di Scoglitti, nella centralissima piazza Sorelle Arduino. Alle ore 02:00 circa, gli agenti hanno visto un’autovettura provenire contromano in loro direzione e pertanto gli hanno intimato l’ALT.  Repentinamente l’autovettura ha però invertito il senso di marcia e si è data alla fuga.

Gli agenti si sono così lanciati all’inseguimento per le vie del centro, imboccando diverse traverse in senso vietato, con i rischi del caso. Per fortuna, nonostante le numerose persone che nel periodo estivo popolano la frazione balneare, nessuno è rimasto ferito. Nel corso dell’inseguimento il il marocchino non ha esitato a speronare l’auto della polizia per cercare di buttarla fuori strada. Dopo una lunga corsa, l’auto in fuga si è fermata ed il guidatore ha tentato di dileguarsi a piedi, ma è stato raggiunto ed arrestato. L’auto veniva sequestrata in quanto priva di copertura assicurativa.

Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti