Crea sito

Sicilia. Cambio di assessori, arrivano Zambuto e Scilla: stamattina il giuramento. Fuori l’unica donna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il rimpastino nel governo regionale di Nello Musumeci, dopo tante indiscrezioni, nomi bruciati e liti sottobanco varie è arrivato: in giunta entrano Toni Scilla e Marco Zambuto

L’accordo è stato raggiunto nella serata di ieri, dopo un lungo braccio di ferro tutto interno a Forza Italia: Scilla prenderà il posto di Edy Bandiera all’Agricoltura, mentre Zambuto sostituirà alla Funzione Pubblica e alle Autonomie locali Bernardette Grasso, l’unica donna che c’era in giunta.

L’ufficialità arriverà questa mattina mercoledì 30 dicembre, quando saranno completate le notifiche e fatti i giuramenti. Più che un rimpasto si tratta di uno scambio di poltrone fra esponenti di Forza Italia e nulla di più.

Toni Scilla che rappresenterà il Trapanese, uno dei due territori rimasti fuori dalla prima giunta e che da tempo rivendicano spazio in casa azzurra, è stato il primo nome fatto per la sostituzione della Grasso e durante tutta la trattativa, se non marginalmente, non ha mai subito uno vero stop.

Cosa diversa per Marco Zambuto che rappresenta la zona dell’agrigentino e che fino ad ieri sera, prima dell’accordo finale era in bilico. L’assessorato dell’ormai ex Edy Bandiera, è stato aspramente conteso e sembrava destinato ad una donna, uno dei nomi che sono circolati insistentemente è stato quello di Maria Antonietta Testoni, ma alla fine nello scontro interno tra le varie correnti di Forza Italia, l’ha spuntata Zambuto, che peraltro non ha mai militato nel partito di Berlusconi.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.