Sovareto senza acqua. Turturici: “Girgenti Acque deve essere sanzionata”


Continuano i disservizi idrici nella zona Sovareto, Turturici torna all’attacco.

consigliere-Mario-Turturici

Il consigliere Mario Turturici, a seguito di un nuovo periodo di quasi una settimana in cui è venuta a mancare l’erogazione idrica nella zona del Sovareto, chiede nuovamente di verificare le numerose segnalazioni dei cittadini e adottare gli opportuni provvedimenti verso Girgenti Acque, per garantire la immediata ripresa della erogazione idrica, anche mediante l’invio delle autobotti presso le abitazioni interessate, senza ulteriori oneri a carico delle famiglie.

Purtroppo continuano i disservizi idrici nella zona in questione, ed in modo particolare nella Via Teora e Via Albania, dove i cittadini  sono nuovamente costretti ad approvvigionarsi a proprie spese mediante autobotti. I Cittadini lamentano che l’erogazione idrica in tali vie e’ interrotta da almeno 5 giorni, nonostante le continue interrogazioni e le sollecitazioni, il cittadino si ritrova “puntualmente” con le cisterne vuote, senza alcun preavviso.

Il consigliere chiude il suo intervento chiedendo altresì che il Segretario Generale, il dirigente di Settore e l’Assessore comunale di competenza, relazionino sulle contestazioni effettuate dal Comune di Sciacca al soggetto gestore e comunicate all ‘ATO IDRICO nell’anno in questione, ai fini  della possibile applicazione delle sanzioni previste dalla Carta dei Servizi.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.