SP 37 Sciacca-Caltabellotta. Arrivano 900.000 euro per messa in sicurezza rocca “Porcaria” e riaprire la strada a doppio senso

È stato finanziato l’intervento di messa in sicurezza della rocca “Porcaria” con una somma di 900.000euro che permetterà di riaprire per intero la carreggiata, attualmente percorsa a senso alternato con regolazione semaforica

Il Sindaco di Caltabellotta Calogero Cattano, in una nota su Facebook, comunica che è stato emesso un finanziamento di 900.000euro che finalmente permetterà la riapertura per intero della carreggiata SP 37 Sciacca-Caltabellotta-San Carlo.Si comunica alla cittadinanza- si legge nella nota – che è stato finanziato l’intervento di messa in sicurezza della Rocca ‘Porcaria’, il costone roccioso interessato dalla caduta massi nel corso dell’autunno scorso all’altezza del km 8+000 sulla S.P.37 Sciacca-Caltabellotta-San Carlo”.

Cattano aggiunge: Un finanziamento che permetterà di riaprire per intero la carreggiata, oggi percorsa a senso alternato con regolazione semaforica”.

Lo scorso 4 ottobre 2020 il Libero Consorzio di Agrigento e la Protezione Civile avevano disposto la chiusura parziale della SP37 Sciacca-Caltabellotta-San Carlo, a causa del distacco e della caduta di alcuni massi sulla carreggiata. Il 15 febbraio del 2021 era stata riaperta al transito la strada provinciale SP 37, procedendo fino ad oggi, a senso unico regolato da due semafori. Inoltre era stata collocata una barriera per evitare la caduta massi.

Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."