Stazzone al buio. Cittadini scrivono al sindaco: “Si faccia un’indagine seria”


Da circa 10 giorni il nuovo impianto di illuminazione del Borgo dello Stazzone manifesta gravi carenze, infatti la zona terminale del quartiere è totalmente al buio nonostante le segnalazioni fatte dai residenti in questi giorni e rivolte direttamente alla ditta che si occupa della manutenzione.

stazzone-al-buio

“Ancora una volta, Sig. Sindaco, ci raccomandiamo a lei al fine di far predisporre una indagine severa da parte dei tecnici competenti affinché si accerti l’effettiva funzionalità della rete di illuminazione del Borgo”. Così oggi i residenti dello Stazzone che hanno scritto una lettera all’amministrazione comunale al fine di risolvere la problematica.

Come noto queste non sono le prime lamentele che giungono dalla zona, già nel Febbraio 2015 il comitato di quartiere chiedeva un’indagine da parte dei tecnici competenti affinchè si accertasse l’effettiva funzionalità della rete di illuminazione ancor prima del collaudo. Nella nota infatti si evidenziavano i seri problemi del nuovo impianto, specie in corrispondenza dei pozzetti, che allagandosi con l’acqua piovana mandano in corto circuito l’intero sistema lasciando al buio l’intera zona.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.