Crea sito

Termini Imerese (PA). Trovato altro cadavere di sub, è il terzo: la pista del traffico di droga è quella più seguita

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il cadavere di un sub è stato ritrovato sulle coste del Palermitano. Si tratta del terzo ritrovamento in pochi giorni: i primi due sono stati ritrovati a Cefalù e a Castel di Tusa (ME)

Diverse Procure, Agrigento, Trapani, Termini Imerese, Patti e Messina, nei cui territori sono stati effettuati i ritrovamenti di panetti hashish, stanno indagando sulla vicenda e la pista seguita è quella del traffico di droga.

Le indagini sono condotte dai carabinieri e ipotizzano un possibile peschereccio della droga, che potrebbe essere affondato a causa del vento di maestrale che nei giorni scorsi ha flagellato la Sicilia. L’altra ipotesi è che i tre sub ritrovati, siano caduti in acqua da una imbarcazione in difficoltà insieme ai seicento panetti di hashish, in tutto 38 chili, ritrovati poi in tre diverse spiagge.

Il ritrovamento di quello che è il terzo cadavere in ordine di tempo, fatto questa mattina in contrada Ginestra, a Termini Imerese, si inserisce in queste ipotesi e li rafforza. Si attende il medico legale per identificare almeno il sesso del sub. Tutti e tre i sub infatti, sono ancora senza identità. I primi due sono stati recuperati nella zona di Cefalù e l’altro a Castel di Tusa.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti