Terrasini. Città del Mare: dal 25 al 27 “TRAVELEXPO” con Tijani Haddad, presidente della Fijet

La XXIII edizione della Borsa Globale dei Turismi, che si svolge nell’area metropolitana di Palermo, apre i battenti sabato 25 settembre e si concluderà lunedì 27 settembre 2021 per la ricorrenza della “Giornata Mondiale del Turismo”

L’obiettivo delineare visioni e strategie di marketing, sia nell’incoming che nell’outgoing, e supportare azioni di commercializzazione – sottolinea il giornalista Giacomo Glaviano, presidente italiano della Fijet, struttura che da anni supporta l’importante evento dello storico amico-collega Toti Piscopo che definisce quest’anno “La più lunga stagione turistica del secolo per stimolare il sogno di tutti gli operatori turistici professionali”.

Oltre 100 le agenzie di viaggi accreditate in rappresentanza dell’intero mondo dell’intermediazione siciliana che non vuole perdersi il consueto appuntamento con il business.

Quest’anno oltre ai consueti stand dell’assessorato regionale al Turismo e del Dipartimento Pesca con il Turismo Azzurro, ci saranno circa 30 espositori pronti a incontrare le agenzie di viaggio nel corso del workshop B2B.

Accanto a compagnie aeree e crocieristiche, gruppi alberghieri e tour operator, pure Unioncamere Sicilia con il marchio Ospitalità Italiana, e Federterziario, da oltre 25 anni al fianco di Piccole e Medie Imprese che con Federterziario Turismo rappresenta le istanze strategiche del settore.

Due le presenze di prestigio che si affiancano ai partner storici Confindustria Sicilia, Confcommercio Sicilia, Confesercenti Sicilia, i cui presidenti regionali hanno assicurato la loro presenza in occasione della cerimonia inaugurale di sabato 25 settembre ore 10.30.

Orari di apertura area commerciale e salone espositivo:
– sabato 25 settembre dalle ore 8:30 alle 18:30
– domenica 26 settembre dalle ore 9:00 alle 18:30
– lunedì 27 settembre dalle ore 9:00 alle 17:00

SALA ANGELICA sabato 25 settembre dalle 17:00 alle 18:30
Seminario sulla “Ricettività turistica sempre più diversificata”. Disciplina normativa e aspetti giuridico-amministrativi per l’avviamento e la gestione delle strutture ricettive, compresa la comunicazione degli ospiti ai sensi dell’art.109 del T.U.L.P.S.; normativa e modalità di notifica degli alloggiati nelle locazioni turistiche e imposta di soggiorno, abusuvismo, legalità e diritti costituzionali per la proprietà privata.

Domenica 26 settembre sempre nella Sala Angelica sono tre gli appuntamenti a partire dalle 09:30 che iniziano con un dibattito sull’evoluzione dell’intermediazione turistica; ore 11:00 tavola rotonda su vecchie e nuove professioni turistiche; ore 15:00 si parlerà di aree turistiche verso l’eco-sostenibilità.

Lunedì 27 settembre “GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO”
Si celebra nella Sala Morgante con un Seminario formativo dalle ore 09:00 alle 11:45 promosso dalla Logos srl Comunicazione e Immagine in collaborazione con Assostampa Sicilia (Sindacato Unitario dei Giornalisti) riservata esclusivamente ai giornalisti e dà diritto a 4 crediti formativi.
Criticità e opportunità del turismo tra psicologia e mercato al tempo della pandemia al centro dei lavori.

Tavola Rotonda ore 12:00 promossa da Travelnostop.com in collaborazione con I.E.ME.S.T. (Istituto Euromediterraneo di Scienza e Tecnologia – www.iemest.eu).

Vecchie e nuove professioni turistiche
Disciplina normativa per le professioni turistiche in un quadrocomparato tra Stato italiano, Unione Europea e Regioni; le legittime aspettative dei professionisti attualmente abilitati in attesa delle legge quadro sulle professioni turistiche non protette; abusuvismo e sanzioni amministrative nell’ambito delle professioni turistiche.

Tavola Rotonda ore 15:00 su “Psicologia, scienza e tecnologia al servizio del turismo”.
La pandemia come è noto ha insinuato nella nostra vita mutazioni nei comportamenti che hanno inciso nella vita sociale ed economica, principalmente nell’ansia e della paura diffusa nel mondo dei consumatori.
Si cercherà di individuare quali sono i fattori che spingonouna persona a viaggiare o che esprimono bisogni attraverso l’uso del tempo libero?

L’ansia e la paura continuano ad essere fattori che determinano le scelte verso una domanda turistica sempre più differenziata (ecoturismo, green tourism, slow tourism, turismo culturale, turismo estremo,turismo religioso)? Anche il mondo dei viaggi e delle vacanze è rimasto vittima. Note le cause,z meno gli effetti.
Quali le soluzioni possibili?

 

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti