Tragedia sulla A5: padre, madre e figlio di Calamonaci, sono morti in un terribile scontro tra due auto

Un’intera famiglia originaria di Calamonaci, padre, madre e il figlio di 15 anni sono morti a seguito di un terribile incidente

È accaduto nella giornata di ieri sulla bretella Ivrea-Santhià che collega l’autostrada A4 Torino-Milano con la A5 Torino-Aosta, al confine tra le province di Biella e di Torino. Le vittime sono: Antonino Marsala di 40 anni, la moglie Raffaella Magliaro di 32 anni e il figlio Lorenzo di 15 anni, tutti originari di Calamonaci nell’Agrigentino ma residenti nel Regno Unito.

Secondo una prima ricostruzione, la famiglia viaggiava su una Fiat Panda in direzione Santhià, quando per cause in corso di accertamento avrebbe compiuto un improvviso salto di corsia in un punto di bretella dove non ci sono guard-rail a fare da divisori tra i due sensi di marcia e andando a scontrarsi frontalmente con una Toyota Yaris sulla quale c’erano quattro persone . Nel violento impatto la Panda è stata scaraventata nella scarpata a bordo della carreggiata.

Sul posto sono arrivate i vigili del fuoco e gli operatori del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della famiglia di Calamonaci, mentre hanno soccorso gli occupanti della Yaris rimasti feriti gravemente, ma che non sarebbero in pericolo di vita. I rilievi per stabilire la dinamica dell’incidente sono stati eseguiti dalla polizia stradale.

Il sindaco di Calamonaci, Pino Spinelli, appresa la notizia, ha pubblicato un messaggio di cordoglio sui social:Sono molto addolorato e colpito da quanto è successo” ed ha aggiunto: “da quanto si apprende la famiglia stava rientrando dall’Inghilterra verso la Sicilia, per un periodo di ferie, per incontrare nuovamente i parenti e in occasione dell’ormai prossima festa di San Vincenzo Ferreri”.

Lascia un commento