Turismo. Chiuso l’ITB di Berlino: la Regione rappresentata dall’Ass.re Pappalardo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Calato il sipario sulla ITB di Berlino con oltre 180mila visitatori. La Regione Sicilia presente con l’assessore al turismo Sandro Pappalardo

Sono stati numerosi gli espositori presenti dal 7 all’11 marzo a Messe Berlin – provenienti da Sudamerica, Medio Oriente e Asia. Il numero complessivo di chi ha partecipato con un proprio stand ha toccato quota 10mila unità, per un totale di 180 Paesi di origine. La ITB è diventata un momento importante per espositori e visitatori per stabilire relazioni e capire dove va il settore.

Tra le nazioni che hanno deciso di puntare sulla kermesse tedesca per la loro promozione il Perù, e gli Emirati Arabi Uniti in pole position, tanto che Abu Dhabi ha quasi raddoppiato la grandezza dello stand, seguita a ruota dai principati di Ras al-Khaimah e Fujairah. Stessa dinamica per molti Paesi orientali, a cominciare da Vietnam, Laos e Giappone, mentre destinazioni come Thailandia, Malesia, Myanmar e Taiwan saranno presenti con stand disposti su due livelli.

Non sono mancate le mete caraibiche e due nazioni in ripresa turisticamente come Egitto e Turchia. L’ITB è la maggiore fiera e mercato d’affari dell’industria del turismo con oltre 180.000 visitatori tra cui 108.000 operatori dal mondo del turismo e 10.000 espositori da 180 paesi.

La ITB offre aree mercati e tendenze specializzati tra cui: Travel Technology, ITB Trends & Events con Young Travel, ECOtourism und Experience Adventure, Cruises, Turismo e Cultura, e il mondo dell’editoria specializzata nel settore viaggi e turismo all’ ITB-Buchwelt.

L’Ass.re al Turismo della Regione Sicilia, Sandro Pappalardo

“Per una Regione come la Sicilia – spiega l’assessore Pappalardo – che rappresenta una eccellenza del bacino euromediterraneo è importantissima la presenza in una fiera così prestigiosa come la Itb. E’ stata una eccellente opportunità di confronto e di analisi delle tendenze del mercato e occorre che la Sicilia si apra sempre più ai mercati internazionali. Abbiamo avviato un proficuo dialogo con i tour operator e altri attori siciliani del settore: abbiamo una visione comune che non può prescindere dall’essere credibili e attrattivi.

Dal confronto maturato con gli imprenditori del turismo siciliano è emersa la soddisfazione dell’intero comparto economico per il percorso che abbiamo avviato. Un percorso volto al dialogo con i tour operator europei al fine di migliorare i flussi in ingresso verso l’isola”.

Il titolare del turismo siciliano è convinto che il successo imprenditoriale del turismo e la promozione della nostra isola passino necessariamente dal lavoro coordinato tra la Regione, l’assessorato al Turismo e il coinvolgimento degli attori privati. Solo così possiamo centrare l’obiettivo di rendere la Sicilia una delle mete più ambite a livello mondiale.

Nel circostanza Pappalardo ha dato notizia che sono in cantiere nuovi collegamenti tra la Sicilia e i paesi del Nord Europa che rappresentano una grande percentuale dei turisti che arrivano sulla nostra isola e dobbiamo essere pronti ad accogliergli con servizi di qualità. Sin dal prossimo aprile partiranno nuovi collegamenti aerei con la Germania e con l’Olanda (in questo caso verso l’aeroporto di Trapani Birgi) non possiamo che salutare positivamente questa novità. Inoltre dobbiamo puntare sulla promozione e sul marketing che sono i perni del governo Musumeci per rilanciare l’immagine della nostra isola nel mondo. Dobbiamo essere presenti e attrattivi sui motori di ricerca, sui social media e sviluppare campagne di comunicazioni virali sul nostro immenso patrimonio costituito da storia, arte, paesaggi stupendi ed enogastronomia di qualità.

Continua spedito il lavoro  dell’assessorato al Turismo per promuovere la nostra isola meravigliosa nelle vetrine più prestigiose: l’inizio di un percorso che porterà grandi risultati grazie alla sinergia instaurata con gli addetti ai lavori del settore.

Infine soddisfazione per il lavoro sinora intrapreso dall’assessore Pappalardo è stato espresso da uno degli operatori economici del turismo siciliani presenti alla Fiera di Berlino: “L’Itb è una grande occasione per sviluppare rapporti con gli operatori europei e l’assessorato al Turismo ha impresso una energica accelerazione dando al settore grande attenzione, concertando l’attività degli operatori. Serve un gioco di squadra e siamo certi che l’assessorato saprà svolgere un ruolo di coordinamento per raggiungere grandi risultati”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giacomo Glaviano

Pubblicato da Giacomo Glaviano

GIACOMO GLAVIANO nato a Sciacca (Agrigento) il 30.08.1940, giornalista dal 27.04.1978 - Presidente nazionale FIJET ITALIA . CORRISPONDENTE - COLLABORATORE di Quotidiani, Periodici, Agenzie Stampa nazionali e internazionali: On the road Milano, Quotidiano di Sicilia, Italia Turismo, L’Amico del Popolo, Controvoce, Sicilia in Tavola,Civiltà della Tavola, Panorama Travel, Siciliatravel, Sicilia Tempo, Immagine Sicilia, Touristica, Travelnostop, Il Corriere di Tunisi, Vue Touristique, Hebdo Touristique, Agi, Infotur, Italpress.