⦿ Ultim'ora

Ucraina. Bombe plananti russe su Kharkiv, diversi palazzi sventrati: almeno 3 morti e 50 feriti

Le forze russe hanno attaccato la città di Kharkiv con quattro “bombe plananti”, diversi palazzi sono stati sventrati, il bilancio è di tre e almeno 50 feriti

Lo hanno annunciato le autorità locali.  L’esercito russo dopo una notte nella quale c’è stato un  attacco “massiccio” al fragile sistema energetico del Paese, Kharkiv è la seconda città dell’Ucraina, che a settimane viene regolarmente bombardata, è stata colpita con quattro “bombe plananti”, armi dalla forza devastante, ha dichiarato su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Tre persone sono morte e “più di 50” sono rimaste ferite, poiché è stato colpito un edificio residenziale, ha detto. Il governatore della regione di Kharkiv, Oleg Synegoubov, aveva affermato in precedenza che quattro persone ferite erano “in gravi condizioni”, con i medici che “lottavano per la loro vita”,

Un edificio è stato squarciato, con tutte le finestre spazzate via. Pezzi di mobili e di metallo si sono visti sparsi sul marciapiede accanto, dove un grande buco indicava il probabile impatto di una bomba, accanto alle auto danneggiate. Dmytro, un residente, si trovava in una stanza dove “tutto è stato completamente spazzato via, non è rimasto nulla”. Miracolosamente, è uscito illeso. Ma ha detto a un giornalista dell’Afp di essere così “spaventato” che le mani e la voce tremano ancora.

Le truppe russe il 10 maggio hanno intensificato i bombardamenti su Kharkiv dopo l’inizio di una nuova offensiva nella regione. Ieri nella città di sono risuonate almeno due forti esplosioni.

Il presidente Zelensky ha affermato che: “Solo dall’inizio di giugno, i russi hanno lanciato più di 2.400 bombe aeree guidate sull’Ucraina, di cui circa 700 sulla regione di Kharkiv, sulle nostre posizioni, sulle nostre città e comunità nella regione di Kharkiv. Gli attacchi russi vengono effettuati quotidianamente anche nella regione di Donetsk e nelle altre regioni di frontiera e di confine”, ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso del suo videomessaggio serale.

Zelensky dopo il raid su Kharkiv ha fatto un appello  su Telegram agli alleati: “Sono necessarie decisioni forti da parte dei nostri alleati per poter distruggere i terroristi e gli aerei da guerra russi ovunque si trovino”.  “Questo terrore russo delle bombe aeree guidate deve e può essere fermato”, ha proseguito Zelensky, secondo cui “abbiamo già dimostrato che è possibile proteggere le persone e le vite dal terrorismo missilistico, in particolare liberando le aree di confine dai lanciatori terroristici”.