⦿ Ultim'ora

Ucraina. Kharkiv attaccata pesantemente, ma è solo un diversivo il vero obiettivo di Mosca è un altro

Kharkiv da settimane sotto pesanti attacchi delle forze russe che tentano di aprire un nuovo fronte di guerra e intensificare la pressione sulla seconda città dell’Ucraina, conquistando altri pezzi di territorio, ma secondo molti analisti sarebbe solo una trappola confezionata per Kiev

Il ministero della Difesa ucraino ha detto che intorno alle 5 del mattino di irei, venerdì, c’è stato “un tentativo da parte del nemico di sfondare la nostra linea di difesa utilizzando veicoli blindati” vicino alla città di Vovchansk, e gli attacchi iniziali sono stati respinti. Dunque sembrerebbe che Mosca abbia intenzione di conquistare la città, ma secondo molti analisti questi attacchi a Kharkiv sarebbero una mossa strategica per sfiancare le forze di Kiev e dirigere le proprie attenzioni nel Donetsk. Di fatto una trappola nella quale attirare l’esercito ucraino.

Nell’ultimo mese le forze russe hanno intensificato le operazioni militari intorno a Kharkiv, approfittando delle limitate difese aeree ucraine per bombardare dentro e intorno alla città nel tentativo di spingere gli oltre 1,3 milioni di residenti a fuggire e trasformarla in una zona grigia sempre più spopolata.

Tutti sono concordi sul fatto che Mosca tra fine maggio e inizio giugno, approfittando della carenza di armi ucraine prima che arrivino le nuove forniture dagli Stati Uniti, tenterà un’offensiva su vasta scala. Gli analisti affermano come la Russia, che ha circa 500.000 soldati in Ucraina, sia in grado di attaccare in più posizioni approfittando di uno scontro di artiglieria stimato tra 5 e 10 a uno, nonché di difese aeree deboli. Ma gli attacchi nella regione di Kharkiv potrebbero semplicemente essere un tentativo di costringere l’Ucraina a spostare le riserve nella regione, per poi sfondare nella regione del Donbass, nel sud-est dell’Ucraina, dove le forze russe stanno conquistando la città in prima linea di Chasiv Yar, di importanza strategica. Secondo Michael Kofman, membro senior del thinktank Carnegie Endowment “La Russia non ha le forze per prendere Kharkiv, ma questo non sembra essere il loro obiettivo”, aggiungendo che “L’attacco russo ha probabilmente lo scopo di attirare le riserve ucraine a Kharkiv e di sistemarle per consentire offensive nel Donetsk (Chasiv Yar e Pokrovsk)”.