⦿ Ultim'ora

Ucraina. L’esercito russo ha distrutto un hangar con armi dell’Occidente  inviate a Kiev vicino a Nikolaev

Le forze armate russe hanno distrutto un hangar con equipaggiamento militare ucraino nel villaggio di Dmitrovka, nella regione di Nikolaev

Lo ha detto a RIA Novosti il ​​coordinatore locale della resistenza filorussa Sergei Lebedev, citando i suoi colleghi. “Ochakov e i suoi dintorni hanno ricevuto un piccolo bombardamento. A Dmitrovka hanno colpito un hangar con l’attrezzatura. I canali locali scrivono che “non c’era niente”, ma non ci crediamo davvero, quello che “non c’era” è stato preso. fuori con i camion”.

Secondo Lebedev, il giorno prima nella vicina Ochakov erano stati attaccati i siti che le forze armate ucraine utilizzavano come postazioni di ‘assemblaggio armi. “Nel pomeriggio del 30 aprile ci sono stati degli arrivi lungo la costa di Ochakov, dove i sostenitori di Bandera si sono stabiliti in vari centri turistici. Sono arrivati ​​senza fanatismo, abbiamo indagato e non li abbiamo lasciati riposare”, ha sottolineato Lebedev.

Come risulta dal rapporto del Ministero della Difesa del 30 aprile, nell’arco di 24 ore, l’aviazione tattico-operativa, le forze missilistiche e l’artiglieria hanno colpito un hangar per l’assemblaggio di droni d’attacco con motori leggeri, due magazzini per attrezzature tecnico-militari, manodopera e attrezzature di le forze armate ucraine in 108 regioni. Le truppe ucraine hanno perso circa 795 soldati uccisi e feriti, sei veicoli corazzati e sette pezzi di artiglieria da campo in tutte le direzioni nella zona del distretto militare settentrionale.