⦿ Ultim'ora

Ucraina. Raid russi su molte regioni ucraine, esplosioni a Kiev e attaccate e neutralizzate anche basi aeree

L’esercito russo ha effettuato un attacco con armi di precisione su più obiettivi in Ucraina, comprese le aree di parcheggio degli aerei e le infrastrutture di una base aerea Ucraina

Lo  ha riferito il ministero della Difesa russo. “Questa mattina, le forze armate russe hanno effettuato un attacco di gruppo utilizzando armi a guida di precisione lanciate dall’aria e da terra a lungo raggio e veicoli aerei senza pilota sulle aree di parcheggio degli aerei e sulle infrastrutture di una base aerea delle forze armate ucraine, un’area di stazionamento temporaneo di mercenari stranieri e depositi di munizioni ed esplosivi”. Secondo  il ministero tutti gli obiettivi identificati sono stati colpiti.

Inoltre  nella notte le forze russe hanno lanciato attacchi missilistici  prendendo di mira diverse regioni ucraine. Lo riportano i media di Kiev.

Esplosioni sono state segnalate anche nella capitale. L’aeronautica militare ha avvertito della minaccia di missili da crociera e droni, con l’allarme antiaereo scattato in quasi tutto il Paese. Non sono stati resi disponibili informazioni su eventuali danni alle infrastrutture e alle 4 del mattino ora locale non si registravano vittime, rende noto il Kyiv Independent sul suo sito web, aggiungendo che le sirene d’allarme sono state disattivate alle 4:45.

l’Aeronautica militare ucraina su Telegram ha reso noto che e difese aeree ucraine hanno abbattuto decine di droni e 4 missili da crociera, oltre ad un missile ipersonico russo Kh-47M2 Kinzhal, affermazione che appare propaganda  perché come noto, gli ipersonici non sono intercettabili neanche dai Patriot americani.

Il ministero della Difesa russo ha comunicato che “I sistemi di difesa aerea hanno abbattuto nove missili tattici Atacms di fabbricazione statunitense, due bombe aeree guidate Hammer di fabbricazione francese, tre razzi Olkha e 61 veicoli aerei senza pilota nelle ultime 24 ore”,