⦿ Ultim'ora

Ucraina. Truppe russe attaccano 22 città. Colpite centrali elettriche causando black out in tutto il Paese

Le truppe di Mosca hanno attaccato 22 città e villaggi nella regione di Kherson e colpite le infrastrutture elettriche che hanno causato pesanti black out in tutta l’Ucraina

La Russia ha bombardato 22 città e villaggi nella regione di Kherson, nell’Ucraina meridionale, uccidendo un civile e ferendone altri otto. Lo ha detto Oleksandr Prokudin, capo dell’amministrazione militare regionale, in un post su Telegram , secondo Ukrinform. Presi di mira un istituto scolastico, un dormitorio, un edificio per uffici, una struttura di ristorazione, negozi e un gasdotto. Sono rimasti danneggiati tre grattacieli, otto case private, autobus e auto private.

L’esercito di Kiev ha poi reso noto che la contraerea ucraina ha abbattuto nella notte 22 dei 27 droni kamikaze Shahed di fabbricazione iraniana che le forze armate russe hanno lanciato verso le regioni di Kherson, Sumy, Mykolaiv, Poltava e Dnipropetrovsk.

Il capo dell’azienda elettrica ucraina Ukrenergo, Volodymyr Kudrytsky, citato da Rbc-Ukraine ha detto che un deficit significativo è stato registrato oggi nel sistema energetico ucraino in seguito ai bombardamenti russi, le interruzioni di corrente nel Paese possono durare più di 4 ore di seguito.

Ukrenergo ha ricordato che le misure restrittive sono le conseguenze dei sei attacchi missilistici della Russia contro le centrali elettriche ucraine dei giorni scorsi che attualmente non sono in grado di produrre la quantità di elettricità necessaria. Aiuti urgenti vengono forniti dall’Europa.

Secondo il Financial Times a causa della distruzione del sistema energetico, fino all’inverno ucraini avranno blackout per tutto il giorno

La distruzione sistematica del sistema energetico ucraino da parte della Russia significa che entro l’inverno gli ucraini potrebbero rimanere senza elettricità per la “stragrande maggioranza” della giornata. Lo scrive il Financial Times citando funzionari ucraini.