Ucria (ME). Litigano per un posteggio,uomo spara ed uccide zio e nipote: l’omicida catturato con l’arma in mano

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Una banale lite per un parcheggio si è trasformata in tragedia: un uomo ha preso un fucile ed ha ucciso i rivali, zio e nipote e ferito una terza persona, poi è stato catturato

È accaduto intorno alle 21 di ieri, nella piazza centrale del paese di Ucria (ME), di fronte ad un bar di via Padre Bernardino. Secondo una prima sommaria ricostruzione, sembra che tutto sia iniziato da una banale lite per il parcheggio avvenuta molte ore prima. Le vittime sono Antonino Contiguglia, 60 anni e Fabrizio Contiguglia, 30 anni, rispettivamente zio e nipote, oltre ad un altro parente, Salvatore Contiguglia, che è stato ferito e poi ricoverato all’ospedale di Patti, ma non sarebbe in pericolo di vita. A sparare colpi di fucile, sarebbe stato un uomo di Paternò (CT), Salvatore Russo, di 29 anni, che poi è fuggito, barricandosi in casa.

Sul posto sono arrivati i carabinieri di Patti, al comando del capitano Marcello Pezzi, che hanno dovuto chiedere rinforzi ad altri colleghi di altri centri per potere prendere il presunto omicida, che si sarebbe barricato nella casa che aveva comprato per le vacanze. L’uomo è stato trovato all’interno della casa ancora armato.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Licata. 30Enne cade in un canale di scolo con lo scooter: soccorso muore dopo l'arrivo in ospedale Successivo Sciacca. Parcheggio selvaggio: Corso V. Emanuele intasato per auto in sosta a bordo strada