Un uomo accoltella padre e figlia perché gli hanno fatto il “malocchio”


Le credenze popolari, nonostante la tecnologia, sono dure a morire. Un uomo convinto di essere vittima di una “fattura”, accoltella padre e figlia, ritenendoli gli autori del maleficio.

malocchio
È successo a Marsala, Mariano Impellizzeri, alcamese di 79 anni ha accoltellato alla pancia, un uomo di 89 anni e la figlia di 57, che ora versano in pericolo di vita.

Secondo gli investigatori, il motivo del folle gesto avrebbe le sue radici in antiche credenze popolari: Impellizzeri si è convinto che le sfortune ed i problemi di salute della moglie malata, siano la conseguenza di vecchie “fatture” che un parente della famiglia delle vittime gli avrebbe fatto anni fa.

L’uomo dopo l’accoltellamento si è messo al volante della sua auto tentando la fuga, ma durante la manovra di uscita dal parcheggio, ha urtato contro un palo, dando il tempo da un altro figlio dell’anziano ferito di raggiungerlo e bloccarlo, riuscendo peraltro ad evitare di essere colpito da un colpo partito da una pistola a gas con pallini in acciaio, che Impellizzeri teneva nascosta nell’autovettura.

L’aggressore è stato arrestato dai carabinieri, con l’accusa di tentato omicidio ed è stato posto agli arresti domiciliari.

 


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti