⦿ Ultim'ora

Usa accusa Russia: ha lanciato in orbita un’arma contro-spaziale. Mosca smentisce: falso non ci opponiamo a armi nello spazio

Gli Stati Uniti presumono che il 16 maggio la Russia abbia lanciato in orbita un’arma contro-spaziale che condivide l’orbita con un satellite statunitense. Immediata è arrivata la smentita da Mosca

Lo ha dichiarato il portavoce del Dipartimento della Difesa Patrick Ryder. “La Russia ha lanciato un satellite nell’orbita terrestre bassa che, a nostro avviso, è probabilmente un’arma contro-spaziale presumibilmente in grado di attaccare altri satelliti nell’orbita terrestre bassa”, ha detto Ryder. Secondo Ryder, la Russia ha inserito il suo satellite nella stessa orbita di un satellite governativo statunitense e le sue caratteristiche sono simili a quelle delle armi contro-spaziali russe messe in orbita nel periodo 2019-2022. Ha aggiunto che il Pentagono sta monitorando la situazione.

La Russia ha immediatamente smentito la notizia, tramite il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov, dicendo che Mosca si oppone al dispiegamento di armi in orbita, secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa Tass e Interfax. Ryabkov ha anche affermato che la Russia sta ancora rispettando le restrizioni quantitative sulle armi nucleari stabilite dal trattato New START tra Mosca e Washington.