Vittoria. Rubato il pulmino dei disabili e distrutto gli uffici: per il sindaco non sono vandali ma…


Il “raid” è stato fatto questa notte a Vittoria, nello spiazzale in contrada Giardinazzo.

vandali-vittoria

Vandali sono entrati nella sede dell’ufficio trasporto scolastico del Comune e hanno rubato il pullmino per il trasporto degli alunni disabili e i computer. La loro azione si è poi concentrata nella distruzione senza un apparente motivo dei locali, provocando danni per migliaia di euro

Il sindaco Giovanni Moscato, proprio per la modalità inusuale del gesto, commenta: “non si tratta di semplici vandali, erano troppo ben organizzati. Non riusciamo a spiegare la stranezza di questo fatto”. Ed ancora : “hanno distrutto tutto, ma non la reputo un’azione vandalica, erano troppo ben organizzati, sono entrati tagliando le sbarre con il flex. Hanno spostato le telecamere puntandole verso l’alto e distrutto il computer che memorizza le immagini di videosorveglianza”.

Ed in effetti, il fatto presenta aspetti poco chiari, innanzitutto la tipologia dei locali presi di mira: gli uffici ospitati nello spiazzale di contrada Giardinazzo, usato anche come parcheggio dei mezzi pubblici e sede dell’impresa privata che a Vittoria si occupa dell’illuminazione pubblica.

Il sindaco infine prova a darsi una prima risposta: “è un’azione molto strana perché in quegli uffici non ci sono documenti che a qualcuno poteva interessare distruggere. E altro fatto anomalo è che hanno portato via solo il pullmino per i disabili, lasciando lì gli altri mezzi”.

Per la cronaca, la polizia municipale dopo poche ore è riuscita ha ritrovare il bus in una zona di campagna, per la gioia dei ragazzi disabili di Vittoria che correvano il rischio, da domani, di non potere essere accompagnati a scuola.

 


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti