Messina. Sindaco De Luca: “Bloccherò personalmente lo Stretto, chi vuole mi arresta”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il Sindaco di Messina, che ormai ha superato abbondantemente i 100 casi di Coronavirus, si dice “incazzato” e dichiara: “Non consento più l’attraversamento indiscriminato dello Stretto di Messina!”

NON CONSENTO PIÙ L’ATTRAVERSAMENTO INDISCRIMINATO DELLO STRETTO DI MESSINA! Sto preparando diffida nei confronti del governo nazionale e dei Prefetti di Messina e REGGIO Calabria con ordinanza sindacale che vieta l’attraversamento se non per i pendolari dello stretto e per i tir trasporto merci.Stasera mi metterò personalmente a bloccare lo sbarco indiscriminato e attendo che qualcuno si faccia aventi per arrestarmi (e sarebbe la terza volta!)Per favore Condividete questo post per farlo arrivare al presidente del consiglio ed ai suoi ministri!NE PARLEREMO STASERA ORE 18:45in diretta FB sulla pagina De Luca Sindaco di Messina ed in contemporanea su RTP canali 17, 117, 646 e 868 e su TCF canale 113

Gepostet von De Luca Sindaco di Messina am Montag, 23. März 2020

“Sto preparando diffida nei confronti del governo nazionale e dei Prefetti di Messina e Reggio Calabria con ordinanza sindacale che vieta l’attraversamento se non per i pendolari dello stretto e per i tir trasporto merci”.

A dirlo oggi è un furioso Cateno De Luca, che essendo sindaco di Messina risulta essere anche “in trincea” per quanto riguarda l’esodo dall’Italia continentale sull’Isola.  Le parole di De Luca arrivano a seguito dell’ennesimo esodo registratosi nella tarda serata di ieri, malgrado le misure restrittive imposte dal Governo Musumeci sugli arrivi in Sicilia.

“Stasera mi metterò personalmente a bloccare lo sbarco indiscriminato e attendo che qualcuno si faccia aventi per arrestarmi (e sarebbe la terza volta!)”, avvisa il Sindaco di Messina.

“Qui qualcuno gioca con la nostra pelle e la nostra pazienza. Ma la pazienza è finita”, ha concluso De Luca contro il Ministro della Salute Roberto Speranza.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Coronavirus. UGL denuncia: "Esodo verso Sicilia rischia di far saltare il servizio sanitario regionale" Successivo Sicilia, Coronavirus. 681 malati, 85 contagi più di ieri: 42 ad Agrigento, 262 a Catania, 115 a Messina

Lascia un commento