Agrigento. Immigrato sorpreso a spacciare hashish aggredisce i poliziotti con calci: arrestato

la Polizia di Agrigento ha arrestato un immigrato del Gambia, MANONS Yankuba, di 21 anni, colto in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti

È accaduto intorno alle ore 21.30 di mercoledì del 16 gennaio, in via Vallicaldi, ad Agrigento. Nel corso di mirati servizi disposti dal Questore Auriemma, gli agenti hanno notato un gruppo di cittadini extracomunitari intenti a parlare tra di loro che contrattavano la cessione di hashish a due soggetti presumibilmente italiani.

Alla vista dei poliziotti il gruppo si dileguava, ma il personale riusciva ugualmente a bloccarne uno, il quale dopo essere stato identificato come Manons Yankuba, poneva resistenza attiva al fermo degli agenti, reagendo con veemenza all’azione e tentando con violenza di colpire con calci i poliziotti che riuscivano a neutralizzarlo e bloccarlo.

Nella successiva perquisizione effettuata sul gambiano, gli agenti rinvenivano 120 grammi circa della sostanza stupefacente, suddivisa in varie dosi già pronta allo smercio, oltre ad un bilancino di precisione e alla somma di euro 20,00 circa in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.

Stante la flagranza del reato, il cittadino extracomunitario veniva dichiarato in stato di arresto. Dopo le formalità di rito, il 21enne veniva condotto presso la casa circondariale di Agrigento su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’arresto è stato convalidato dal giudice con la misura cautelare della custodia in carcere.

Precedente Aci Sant'Antonio (CT). Dimentica il freno a mano e cerca di salire sul camion in corsa: muore di infarto Successivo Asd Discobolo a Terni. 2° prova nazionale cadetti sciabola: oggi prova di Carolyn Frenna e Vitale Elisabetta