Ocean Viking sbarca a Pozzallo con 104 migranti, Salvini: “Inaccettabile calata di braghe del governo”


Il leader leghista fresco di vittoria in Umbria va giù duro: “Ennesimo favore a una ONG che incoraggia gli scafisti a continuare i loro traffici”. Giuseppe Conte ostaggio di Italia Viva e Pd: “I 104 migranti sbarchino o saliamo a bordo noi”

Dopo tante richieste e minacce di Italia Viva e PD, la Ocean Viking sbarcherà a Pozzallo con ben 104 migranti raccolti in mare il 18 ottobre. A comunicarlo è stato il Viminale del Ministro Luciana Lamorgese che però dopo la bastonata elettorale a PD e M5S alle Regionali in Umbria ha voluto minimizzare: “Francia e Germania accoglieranno 70 migranti”, senza però spiegare quando o come, ma limitando a inquadrarlo nel generico e contestatissimo “pre-accordo” raggiunto nel vertice di Malta di qualche mese fa.

Duro come sempre sull’immigrazione il leader della Lega Matteo Salvini che difinisce lo sbarco della Ocean Viking una “ennesima calata di braghe del governo italiano, ennesimo favore a una ONG (stavolta francese, su nave norvegese) che incoraggia gli scafisti a continuare i loro traffici”.

“Dall’inizio del mese a oggi il governo tutto sbarchi, tasse e manette ha fatto registrare 1.854 arrivi di immigrati contro i 1.007 di tutto ottobre 2018, a settembre 2019 ben 2.498 sbarchi contro i 947 di settembre 2018.Gli unici fatti del governo dei porti aperti sono questi”, tuona Salvini.

E mentre PD e M5S vanno a picco in Umbria e nei sondaggi nazionali, dal partito di Renzi, Italia Viva, il senatore Davide Faraone si è battuto fino all’ultimo minuto per dare un porto italiano alla nave ONG battente bandiera norvegese: “O il governo italiano, in accordo con quello maltese, fa sbarcare subito i 104 naufraghi – ha scritto su Twitter – oppure chiederò di salire a bordo della Ocean Viking come per la Sea Watch e la Diciotti per verificare le condizioni sanitarie dei migranti e dell’equipaggio. Adesso basta“.

Dello stesso tenore anche le parole di Matteo Renzi: “La OceanViking va fatta sbarcare subito. Non si tengono le persone in mezzo al mare. Lavoriamo per il progetto Africa e per aiutarli a casa loro, come dico da anni. Ma quando ci sono persone in mare, si devono far sbarcare, punto”.

Insieme a Renzi ed ai renziani anche il ministro della Cultura Dario Franceschini del PD: “Non ho fatto tweet ma il presidente del Consiglio e il ministro degli Interni con cui ho parlato più volte anche nelle ultime ore, sanno che per il Pd non è tollerabile tenere un minuto di più persone in mare”. Graziano Delrio ha infine rincarato la dose: “Le persone a bordo dell’Ocean Viking devono sbarcare. Siamo convinti che il governo presto metterà la parola fine a questa condizione che non è accettabile”.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti