Ribera. Marocchino trovato in possesso di Rolex, telefoni e autoradio rubati: i Carabinieri sequestrano tutto


I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sciacca di concerto con la Tenenza di Ribera hanno sequestrato telefonini, autoradio, attrezzi da lavoro e persino due preziosi orologi da polso di marca Rolex ritenuti refurtiva nella disponibilità di un venticinquenne marocchino, domiciliato nel centro crispino anche se ufficialmente residente in Campania, nel casertano.

carabinieri_trapani

Vario il materiale sequestrato dai militari a seguito di un controllo che ha riguardato sia l’autocarro nella disponibilità del marocchino, che una perquisizione personale ed un’ulteriore perquisizione effettuata all’interno dell’abitazione del giovane, situata nel centro di Ribera.

A seguito dell’ingente sequestro, i Carabinieri sono adesso alla ricerca dei legittimi proprietari di 21 cellulari di vario modello e di tredici orologi da polso di varie e note marche, oltre che di un’autoradio Pioneer e un Ipad. Inoltre anche numerosi attrezzi da lavoro sono stati rivenuti dai militari dell’Arma, tra cui: 5 seghe a scoppio, 2 seghe a nastro, 1 smerigliatrice, 1 molatrice, 2 gruppi elettrogeni, 6 punte di trapano, 2 frese da muro ed 1 trapano demolitore.

I Carabinieri hanno voluto rendere pubblico il materiale fotografico che riguarda parte della refurtiva sequestrata, sperando che i legittimi proprietari possano riconoscere tali oggetti e palesarsi recandosi in caserma, ovviamente. Per rendere più agevole il riconoscimento i Carabinieri hanno anche reso noto un elenco di numeri di matricola dei beni a cui i possibili proprietari potranno fare riferimento.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.