Sciacca. Bimba di 9 anni muore per aneurisma cerebrale: i genitori autorizzano l’espianto degli organi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Una tragedia che potrà salvare altre vite, una bimba di nove anni è morta per un aneurisma cerebrale e i genitori, pur nel dolore hanno autorizzano l’espianto degli organi

Carola Benedetta Catanzaro, che frequentava la quinta elementare nel plesso di via Catusi del primo circolo didattico di Sciacca, avrebbe compiuto 10 anni tra pochi giorni, ma purtroppo è deceduta a causa di aneurisma cerebrale. La bambina era stata trasferita in elisoccorso dall’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca, dove era ricoverata, all’ospedale “Di Cristina” di Palermo, meglio attrezzato, ma nonostante il prodigarsi dei medici, la piccola è deceduta.

I genitori pur nel grande dolore, con un gesto di grande altruismo, hanno autorizzato l’espianto degli organi.

Le condoglianze della redazione di Fatti e Avvenimenti vanno alla famiglia.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Ribera. Da lunedì 18 partirà il servizio mensa per tutte le scuole di ogni ordine e grado del comune Successivo Canicattì. Agguato armato a impiegato: lo rapinano a volto coperto e scappano su auto rubata, poi incendiata

Lascia un commento