Agrigento. Gibilaro: “Commissario ad acta sulle relazioni degli esperti”


Il Consigliere Gerlando Gibilaro ha presentato all’Amministrazione comunale una richiesta di sollecito, inerente la relazione annuale sull’attività degli esperti nominati dal Sindaco e la verifica dell’attuazione degli atti di indirizzo approvati dal Consiglio, da parte dell’Amministrazione.

comune-di-agrigento
“Considerate le funzioni di indirizzo e di controllo attribuite al Consiglio comunale dallo Statuto del Comune di Agrigento e dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale; – si legge in una nota – considerato che ad oggi, nonostante le istanze/richieste, regolarmente protocollate da mesi, presso l’Ufficio di Presidenza, relative alla relazione annuale sull’attività degli esperti nominati dal Sindaco ed alla verifica dell’attuazione degli atti di indirizzo approvati dal Consiglio da parte dell’Amministrazione pro tempore e nonostante ancora vari solleciti, il Sindaco non ha ottemperato a fornire i dovuti chiarimenti”.
Il Consigliere Gibilaro chiede all’Ufficio di Presidenza di sollecitare il Sindaco affinché relazioni in Consiglio entro e non oltre giorni quindici dalla ricezione dell’istanza di sollecito odierna; in caso contrario il consigliere chiede, sempre all’Ufficio di Presidenza, di attivare tutte le procedure tecniche e amministrative presso gli organi competenti per la nomina di un Commissario ad acta.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.