Crea sito

Agrigento. Migranti in fuga da hotspot, incendiano materassi e rompono infissi e vetri: tre i poliziotti feriti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

È di tre poliziotti feriti il bilancio dell’ennesimo tentativo di fuga di clandestini che hanno rotti i vetri degli infissi e incendiato i materassi

 

È accaduto ieri sera nel centro di accoglienza di viale Cannatello al Villaggio Mosè di Agrigento. Un gruppo dei 65 clandestini ospitati nella struttura, che si trovano in quarantena, ha tentato la fuga, rompendo i vetri delle finestre e poi calandosi dal primo piano con le lenzuola. Secondo quanto riferito dalle persone che hanno assistito alla guerriglia urbana, i migranti si rifiutano di stare in quarantena, nonostante alcuni di essi sarebbero risultati positivi al Covid.

Nel tentativo di bloccare i clandestini in fuga, tre poliziotti sono rimasti feriti e subito sono arrivare le dichiarazioni del sindacato di Fps polizia:Si rifiutano di rimanere in quarantena. Le rivolte sono continue e noi non siamo numericamente in grado di affrontarle”.

Pare inoltre che alcuni dei fuggitivi sono rimasti feriti e due sarebbero stati trasportati all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. In sei invece sarebbero riusciti a scappare mentre gli altri, sono stati riacciuffati dalle forze dell’ordine in tenuta anti sommossa. A causa delle fiamme sul posto, sono intervenuti due squadre di vigili del fuoco.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.