Centro di Aggregazione Interculturale a Menfi, attivati nuovi laboratori


C’è anche lo storico batterista del gruppo musicale dei Tinturia, Angelo Spataro, tra i maestri dei nuovi laboratori attivati nel “Social Hub”, centro di aggregazione interculturale, di assistenza e sostegno Sociale, istituito presso il Centro Civico di Menfi.

sole_menfi

Le attività sono gestite dall’Istituto Walden nell’ambito del progetto V.A.I (Verso l’Aggregazione Interculturale), finanziato nell’ambito del bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Lunedì prossimo, 31 ottobre, con inizio alle ore 17,30, è stato organizzato un Open Day per presentare al territorio i nuovi laboratori.

L’iniziativa è organizzata dall’Istituto Walden e dalla Consulta Giovanile, istituzione molto attiva a sostenere le finalità del progetto e ad animare il Centro Civico di Via Palminteri, messo a disposizione dal Comune di Menfi, partner del progetto.Una sinergia positiva e propositiva.

Verranno in particolare presentati: il laboratorio di fumetto condotto da Gianluca Tarantino;il laboratorio di teatro diretto da Gloria Ciaccio; il laboratorio di musica affidato ad Angelo Spataro; il laboratorio ludico diretto da Antonella Miceli; il laboratorio di fotografia diretto da Claudia Spinelli;il laboratorio di lingue diretto da Damiana Catanzaro.

Verranno illustrate anche altre iniziative messe in calendario e che si svolgeranno nei prossimi mesi: cineforum, convegni, presentazione di libri.

Ogni giorno, al Centro Civico di Menfi, si ricorda, è inoltre attivo il sostegno scolastico e lo sportello di ascolto psico-sociale.

Obiettivo principale del progetto V.A.I. è quello di favorire l’integrazione, la convivenza pacifica e costruttiva, la crescita individuale e sociale di giovani di diverse culture, italiani e stranieri, attraverso varie attività e servizi gratuiti. Le iniziative sono portate avanti grazie al supporto di validi professionisti: insegnanti, psicologi, assistenti sociali ed esperti di quei settori per i quali si è deciso di attivare specifici laboratori.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.