Ispica (RG). Bimbo di 20 mesi si ustiona con l’acqua bollente: ricoverato in elisoccorso al Grandi ustioni di Catania


Un bambino di appena 20 mesi è rimasto ustionato dall’acqua bollente: le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita

È accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Ispica, nel Ragusano. Secondo quanto ricostruito, il piccolo era nella sua abitazione, quando è sfuggito al controllo dei genitori e si è rovesciato un contenitore di acqua bollente che era in un forno a microonde.

L’acqua bollente ha causato ustioni sul viso e al torace del piccolo e la mamma accortasi di cosa era successo ha chiamato il 118. Visto la gravità delle ustioni, da Caltanissetta è stato fatto arrivare l’elisoccorso che da Modica, ha trasportato il bimbo al Centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania, dove si trova attualmente ricoverato. Secondo il bollettino medico, le condizioni del piccolo sono critiche, ma non sarebbe in pericolo di vita.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti