Pubblicato all’albo pretorio il bando per la seconda edizione del concorso “Scopri-Tarta” riservato alle scuole


E’ stato pubblicato stamani all’albo pretorio on line e nella sezione “Primo piano” del sito internet www.provincia.agrigento.it del Libero Consorzio Comunale, e sul sito del progetto Tartalife www.tartalife.eu, il bando-concorso “Scopritarta”, giunto alla seconda edizione e riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado di tutta la Sicilia.

tartaruga

Si tratta di una tappa del programma di educazione ambientale previsto dall’azione E3 del progetto comunitario LIFE “Tartalife – Riduzione della mortalità della tartaruga marina nelle attività di pesca professionale” (LIFE12 NAT/IT/000937), il cui coordinamento per la Sicilia è stato affidato al Libero Consorzio allo scopo di informare e sensibilizzare gli studenti siciliani sui gravi problemi di conservazione che affliggono la popolazione mediterranea di Tartaruga marina Caretta caretta, legati, tra gli altri, alla pesca professionale, responsabile di oltre 130.000 catture accidentali all’anno e di un’elevata mortalità che sta mettendo a rischio la sopravvivenza della specie, considerata fortemente minacciata di estinzione in tutto il suo areale di distribuzione.

Il programma del concorso, che nella scorsa edizione ha riscosso un notevole successo con l’adesione di oltre 100 classi delle scuole di primo grado di tutta la Sicilia, giunge dunque al secondo e ultimo anno di attuazione. Il percorso didattico prevede anche la distribuzione alle classi partecipanti dei TARTAKIT, contenenti un manuale dedicato agli insegnanti, un manifesto dedicato al progetto e il gioco da tavolo “Tartagame” completo di istruzioni, tutti ideati ed elaborati dal Settore Ambiente del Libero Consorzio.

Possono partecipare le classi terza, quarta e quinta della Scuola Primaria e le classi prima, seconda e terza della Scuola Secondaria di Primo Grado di tutta la Sicilia. Anche per questa edizione è prevista una giornata di approfondimento in ogni provincia riservata ai docenti che parteciperanno al concorso e l’attivazione di un help desk che fornirà informazioni e supporto didattico agli insegnanti.

Il concorso avrà modalità di svolgimento leggermente differenti rispetto alla prima edizione, prevedendo un percorso nel quale i ragazzi sono direttamente protagonisti, con una partecipazione collettiva (un solo elaborato per classe o gruppo di lavoro) e secondo modalità meglio specificate nel bando.

Il bando è stato trasmesso anche a tutti gli Uffici Scolastici Provinciali della Sicilia e all’Ufficio Scolastico Regionale, in modo da coinvolgere un elevato numero di istituti.

Le adesioni delle scuole dovranno pervenire al Settore Territorio e Ambiente del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, Piazza Aldo Moro, 1, 92100 Agrigento entro il 15 dicembre 2016, secondo le modalità indicate nell’avviso.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.