Sciacca Film Fest: Non solo cinema ma anche musica


Non solo tanto cinema allo Sciacca Film Fest in corso di svolgimento in questi giorni nel complesso della Badia Grande di Sciacca.

sax-solum

L’edizione 2016 del festival del cinema, nato nove anni fa per volontà di Sino Caracappa, quest’anno si presenta con una nuova formula di 12 giorni ed un programma ricco e variegato. In primo piano, ovviamente tanto cinema con diverse sezioni e generi ed opere inedite in concorso. Stasera in programma nello spazio all’aperto dell’Arena-Giardino, la proiezione del film “The Dressmaker- Il diavolo è tornato di Jocelyn Moorhouse con Kate Winslet e Liam Hemsworth.

Mentre per la sezione “Cinema 3D”, “L’era glaciale. In rotta di collisione” di Mike Thurmeir con tre spettacoli alle ore 18, 20,30 e alle 22,30.

Spazio particolare quest’anno anche per la musica con la rassegna “Sciacca Classic Fest”, una serie di concerti e vere e proprie lezioni di musica classica promossi da giovani musicisti siciliani in collaborazione con il Conservatorio di Trapani con lo scopo di avvicinare il grande pubblico alla grande musica. Il primo concerto è in programma stasera alle ore 21 presso il Cortile Orquidea. Si esibiranno il quartetto di sassofoni “Sax Solum” con musiche di Piazzola, Bozza, Dubois e Romero.

Uno speciale omaggio-tributo, è stato riservato in questa nona edizione del festival al grande cineasta, Ettore Scola, recentemente scomparso. In programmazione per la retrospettiva a lui dedicata, questa sera presso la sala dei palchi, alle 20,30, la proiezione di “Una giornata particolare”con Marcello Mastroianni e Sofia Loren. Ospite d’onore durante tutte le serate della manifestazione, uno dei collaboratori più fidati di Scola, il montatore di molti dei suoi capolavori, Raimondo Crociani.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.