Sciacca. Incendio in località Tonnara: Carabinieri beccano un piromane

L’incendio è divampato stamattina ed ha generato una colonna di fumo rimasta visibile a lungo da gran parte della città, ma nello stesso momento anche un altro incendio nelle vicinanze stava divampando: va accertato quindi se anche quest’ultimo è imputabile al piromane fermato

Un uomo è stato fermato con l’accusa di aver causato un incendio in località Tonnara a Sciacca. La città (ex) termale da ormai un mese è funestata da continui incendi “sospetti ed anomali” alle sterpaglie che certo non mancano in città. 

L’uomo fermato dai militari dei Carabinieri della Locale Compagnia oggi sarebbe accusato di essere il piromane che ha causato un incendio in via dei Tonnaroti. L’incendio, divampato a poca distanza dal mare questa mattina è stato notato anche a grande distanza a causa della colonna di fumo generata, ma importante anche il fatto che contemporaneamente anche un altro incendio nelle vicinanze – in via Lido – stava divampando.

I Carabinieri di Sciacca tengono riserbo sulla notizia, quindi non è chiaro se il piromane fermato sia accusato di essere anche il responsabile del secondo incendio

Lascia un commento